Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    40.853,07
    +1.310,67 (+3,31%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1925
    -0,0054 (-0,45%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8605
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,1082
    -0,0040 (-0,36%)
     
  • EUR/CAD

    1,5074
    -0,0087 (-0,58%)
     

Allianz, utile netto trim4 cala del 2,2%, ma batte attese

·1 minuto per la lettura
Il logo Allianz SE a Puteaux, nel distretto finanziario di La Defense vicino Parigi

FRANCOFORTE (Reuters) - Il gruppo assicurativo tedesco Allianz ha riportato un calo del 2,2% nell'utile netto per il quarto trimestre, al di sotto delle attese, a causa della pressione sulle imprese dovuta alla pandemia del coronavirus.

L'azienda ha registrato un utile netto attribuibile agli azionisti pari a 1,817 miliardi di euro nei tre mesi fino a dicembre 2020, da 1,858 miliardi di euro nel 2019. Il risultato si attesta sopra il consensus delle stime di 1,753 miliardi di euro.

Nel corso del 2020, Allianz e altre compagnie assicurative hanno segnalato l'impatto delle richieste di risarcimento da parte dei clienti, legate all'interruzione delle attività e alla cancellazione degli eventi a causa dei lockdown, in aggiunta al calo della domanda per le assicurazioni auto e di viaggio.

Per l'anno fiscale, Allianz ha riportato una perdita netta del 14% e un calo del 9,3% nell'utile operativo.

Si tratta della prima perdita nell'utile operativo annuale dal 2011, quando il gruppo tedesco ha visto ingenti richieste di risarcimento per catastrofi come uno tsunami in Giappone e write-off legati alla crisi del debito europeo.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Roma Stefano Bernabei)