Italia Markets closed

Analisi tecnica di metà sessione EUR/USD del 13 Settembre 2019

James Hyerczyk

Venerdì l’Euro è scambiato in rialzo rispetto al dollaro USA, proseguendo fino al rialzo dopo il ribaltamento drammatico e potenzialmente rialzista di ieri del fondo di chiusura. L’euro si sta riprendendo in risposta ai rendimenti dei titoli di stato tedeschi più elevati tra le notizie secondo cui gli investitori ritengono che la BCE stia facendo stimolare l’economia della zona euro in sofferenza.

Alle 11:48 GMT, l’ EUR/USD è scambiato a 1,1104, in rialzo dello 0,0041 o + 0,37%.

Giovedì, la Banca centrale europea (BCE) ha ridotto il suo tasso di interesse sui depositi di 10 punti base a un minimo record di meno 0,5% e ha detto che avrebbe riavviato le obbligazioni acquistate a un tasso di 20 miliardi di euro al mese dal 1 novembre a tempo indeterminato.

Il cambio EUR/USD si è alzato dopo l’annuncio della BCE, ma poi si è rimbalzato dopo un rapporto di Bloomberg secondo cui il presidente della BCE Mario Draghi ha dovuto affrontare l’opposizione di diversi membri chiave della BCE alla sua decisione di attuare un allentamento quantitativo.

Quale messaggio sta inviando la BCE agli investitori? Stanno dicendo che sono senza proiettili e non possono più combattere il rallentamento economico della zona euro con le armi convenzionali di politica monetaria? Stanno dicendo che l’economia della zona euro può essere salvata solo da una combinazione di stimolo sia monetario che fiscale? L’azione dei prezzi sembra indicare che la BCE ha preso il suo colpo migliore e gli operatori finanziari pensano di aver deluso dopo aver promesso uno stimolo massiccio.

EUR/USD giornaliero

Analisi tecnica del grafico giornaliero

La tendenza principale è in calo in base alla tabella dello swing giornaliero. La tendenza principale è cambiata in rialzo oggi quando gli acquirenti hanno eliminato il precedente massimo principale a 1,1085. Il rally ha anche confermato il fondo di ribaltamento dei prezzi di chiusura potenzialmente rialzista di ieri.

Il primo intervallo principale va da 1,1286 a 1,0926. La sua zona di ritracciamento da 1,1106 a 1,1148 è il primo obiettivo al rialzo.

Il secondo intervallo principale è compreso tra 1,1413 e 1,0926. La sua zona di ritracciamento da 1,1170 a 1,1227 è il prossimo obiettivo chiave al rialzo.

La nuova gamma a breve termine è compresa tra 1,0927 e 1,1110. La sua zona di ritracciamento è compresa tra 1,1019 e 1,0997. Ricorda che il primo rally a seguito di una prolungata discesa in termini di prezzo e di tempo è di solito a breve. La mossa successiva è un ritracciamento dell’andata. Un pullback in quella zona è di solito il luogo in cui entrano i veri acquirenti. In questo momento stiamo assistendo a un’impressionante manifestazione a copertura breve.

Previsioni tecniche giornaliere dell’altalena

Sulla base dell’azione anticipata dei prezzi e del prezzo attuale a 1,1104, è probabile che la direzione dell’EUR/USD per il resto della sessione sia determinata dalla reazione del trader al livello del 50% a 1,1106.

Scenario rialzista

Una rottura al di sopra di 1,1106 indicherà la presenza di acquirenti. Se questa mossa crea abbastanza slancio rialzista, cerca il rally per estendersi al livello di Fibonacci a 1,1148.

Ulteriori obiettivi sono un livello del 50% a 1,1170 e un livello di Fibonacci a lungo termine a 1,1185.

Scenario ribassista

Una rottura al di sotto di 1,1106 segnalerà la presenza di venditori. Il primo obiettivo al ribasso è il minimo intraday di oggi a 1,1055. In caso contrario, cercare una possibile interruzione tra 1,1019 e 1,0997.

Cerca gli acquirenti in un test da 1,1019 a 1,0997.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: