Italia Markets closed

Banche Italia, prestiti a imprese ancora in calo a settembre, giù sofferenze - Bankitalia

Il logo della Banca D'Italia presso il quartier generale di Milano, Italia.

MILANO (Reuters) - A settembre si registra una nuova accelerazione nel calo dei prestiti alle imprese non finanziarie, passato a 1,0% da 0,7% di agosto.

A dirlo l'ultima pubblicazione di Bankitalia 'Banche e Moneta', da cui emerge anche che la crescita dei finanziamenti alle famiglie è invariata su agosto a 2,4%.

Per quanto riguarda le sofferenze lorde e nette degli istituti di credito, settembre evidenzia una flessione.

In valori assoluti le lorde sono scese a 85,868 miliardi di euro da 87,617 miliardi di euro di agosto. In flessione anche le nette, passate a 29,254 miliardi dai 32,330 miliardi rivisti del mese precedente.

Su base annua, i depositi del settore privato sono cresciuti del 4,0% da 6,4% di agosto, mentre la raccolta obbligazionaria è diminuita dello 0,6% (-2,4 il mese precedente).

Il controvalore dei Btp detenuti dalle banche italiane è aumentato lievemente in settembre a 402,443 miliardi dai 402,143 miliardi del mese precedente.


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia



(Sara Rossi, in redazione a Milano Cristina Carlevaro)