Italia Markets close in 3 hrs 46 mins

Bologna: minacce di morte a Salvini, la risposta di Bonaccini

Ennesimo caso di minacce di morte, questa volta scritte sui muri di un palazzo alla periferia di Bologna, per il leader della Lega Matteo Salvini. A denunciare l’accaduto è stato lo stesso ex ministro che, sui social, si è detto indignato per il contenuto della minaccia.

“Idioti all’opera a Bologna: ‘Soprattutto spara a Salvini’. Però saremmo noi a seminare odio...” il messaggio di Salvini. Poi l’invito alla reazione: “Mi aspetto la reazione indignata di tantissimi intellettuali di sinistra. Secondo voi quanti di loro diranno qualcosa a riguardo?”.

Tanti messaggi di solidarietà degli utenti che seguono il leader del Carroccio. Tra i tanti anche quello del governatore dell’Emilia Romagna che, con le elezioni di domenica scorsa, è stato confermato alla guida della Regione avendo la meglio sulla candidata leghista Lucia Borgonzoni.

LEGGI ANCHE - Elezioni in Emilia e Calabria: gli esiti e i dati sorprendenti

“Mi indigno io Matteo. Frase inaccettabile” ha scritto Bonaccini, raccogliendo al balzo la richiesta di Salvini. Poi ha concluso: “Gli avversari si affrontano politicamente, non si minacciano”.