Italia Markets close in 5 hrs 15 mins

Borsa Milano inizia 2020 in rialzo, bene banche, Atlantia risale, storna Roma

Logo del Gruppo Atlantia fuori dalla loro sede di Roma.

MILANO, 2 gennaio (Reuters) - Piazza Affari inizia la prima seduta del 2020 in rialzo, in scia ai principali listini europei e globali, sostenuti dall'allentamento della politica monetaria deciso dalla banca centrale cinese per sostenere l'economia e dall'annuncio, da parte del presidente Usa Donald Trump, della firma di una prima intesa sul commercio tra Stati Uniti e Cina, prevista il 15 gennaio.

Nei primi scambi l'indice principale FTSE Mib sale dello 0,8% circa.

Positivi i bancari, con Unicredit che registra un rialzo di 1,12% nelle prime battute, seguita da Intesa Sanapaolo che segna +0,7%.

Dopo un iniziale avvio sotto la parità , si porta in positivo Atlantia (+0,6%), su cui continua a pendere il rischio della revoca della concessione autostradale.

Sul tema è attesa una decisione del governo nelle prossime settimane. Se il leader del Movimento Cinque Stelle Luigi Di Maio ieri è tornato ad alzare il tiro sulla revoca, da altri settori della maggioranza l'orientamento resta di maggiore cautela, secondo quanto riportano stamane alcuni quotidiani.

Rimbalza dopo la correzione di fine anno Tim(+1%), con gli operatori in attesa di conoscere l'evoluzione della partita sulla rete unica con Open Fiber. Raccolta anche Mediaset, che sale di 1,3%.

Tra le utility, bene Italgas che guadagna l'1,3%, dopo essersi aggiudicata la gara per la fornitura del servizio gas nei 74 comuni della Val D'Aosta.

Storna dopo il rally di fine 2018 il titolo della As Roma(-6,62%), con gli investitori che optano per i realizzi in attesa di novità sulle trattative per la cessione della quota di maggioranza detenuta da un gruppo di investitori Usa al miliardario statunitense Dan Friedkin, che non si sono ancora concretizzate in un accordo.