Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.428,95
    -1.285,69 (-6,52%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8622
    +0,0015 (+0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,0003
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Borsa Milano in lieve rialzo con Europa, corre lusso, deboli utility

Una donna davanti l'ingresso della borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Piazza Affari in lieve rialzo, come il resto d'Europa, aiutata da un clima di maggiore propensione al rischio sulle speranze di una ripresa della crescita e della domanda cinese grazie all'allentamento delle restrizioni anti-Covid e a nuovi stimoli all'economia.

Ne beneficia in particolare il settore del lusso, particolarmente esposto al mercato cinese, mentre le banche sono moderatamente positive grazie alle prospettive di incremento dei tassi di interesse, che secondo Goldman Sachs porteranno a ricavi superiori alle attese.

Intorno alle 12 l'indice FTSE Mib guadagna lo 0,3%.

Volumi modesti pari a circa 687 milioni in una giornata segnata dalla chiusura di Wall Street per il Memorial Day.

Tra i titoli in evidenza:

Corre il lusso con Moncler e Ferragamo intorno a +4%, bene anche Tod's e Cucinelli, in linea con i concorrenti europei. Dall'1 giugno le autorità cinesi rimuoveranno le limitazioni anti-Covid che hanno costretto Shanghai a un lungo lockdown, mentre molti luoghi sono stati riaperti anche a Pechino.

In luce Interpump(+4%) che recupera il terreno perso di recente, sale STM dopo la buona chiusura del Nasdaq venerdì.

Mentre sale il greggio in attesa del meeting straordinario Ue e delle possibili mosse sul petrolio russo, si muove in ordine sparso il settore energetico. Saipem guadagna il 2,2%, mentre ENI è piatta. Saipem e Havfram hanno annunciato una potenziale cooperazione nel business eolico offshore: "un settore promettente", sottolinea Banca Akros.

In lieve rialzo le banche, leggermente meglio del settore europeo, aiutate, dice un trader, "dalla riscoperta del comparto da parte di Goldman". UniCredit e Intesa Sanpaolo guadagnano rispettivamente 0,4% e 0,7%, Banco Bpm sale di 0,9%, Mediobanca +1%. Goldman ha avviato al copertura su UniCredit e Intesa con "buy" sui benefici attesi dal previsto incremento dei tassi.

Intanto, secondo fonti, il ministero dell'Economia potrebbe introdurre condizioni meno generose per continuare a concedere alle banche italiane la garanzia pubblica sulla cartolarizzazione dei crediti in sofferenza (Gacs).

Telecom italia (Tim) guadagna più del 2%, sotto i massimi di giornata, dopo che ieri ha siglato con Cdp un protocollo d'intesa non vincolante relativo al progetto di integrazione tra le reti di Tim e Open Fiber.

In calo le utility come nel resto d'Europa. Snam, Terna, Italgas perdono circa l'1,5%, appesantite - secondo un trader - dalle attese di tassazione degli extra profitti.

(Claudia Cristoferi, editing Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli