Italia markets open in 8 hours 25 minutes
  • Dow Jones

    33.800,60
    +297,00 (+0,89%)
     
  • Nasdaq

    13.900,19
    +70,89 (+0,51%)
     
  • Nikkei 225

    29.768,06
    +59,06 (+0,20%)
     
  • EUR/USD

    1,1905
    -0,0016 (-0,13%)
     
  • BTC-EUR

    50.490,88
    +346,22 (+0,69%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.235,89
    +8,35 (+0,68%)
     
  • HANG SENG

    28.698,80
    -309,30 (-1,07%)
     
  • S&P 500

    4.128,80
    +31,63 (+0,77%)
     

Borsa Milano in lieve rialzo su attesa WS, strappano Tim e Cattolica, ritraccia Atlantia

·2 minuto per la lettura
L'ingresso principale della Borsa di Milano

MILANO, 24 febbraio (Reuters) - Piazza Affari tenta il recupero dopo due sedute negative sulla scia anche dell'andamento dei futures Usa che indicano una inversione di rotta soprattutto per il Nasdaq, in decisa correzione dopo il lungo boom dei titoli tecnologici nel periodo della pandemia.

"Le borse tentano un recupero dopo la volatile giornata di ieri. Vediamo se oggi i mercato raggiungeranno un po' di stabilità", osserva un trader.

In lieve rialzo lo spread del rendimento fra titoli di Stato decennali italiani e tedeschi intorno ai 97 punti base.

Strappano Telecom Italia (+8,4%) e le risparmio, +7,3%) in un boom di scambi e nuovi massimi da novembre scorso dopo i risultati 2020 con ricavi ed Ebitda in calo, sostanzialmente in linea alle attese, e una previsione di stabilizzazione di fatturato e margini da quest'anno. Secondo il daily di Equita, "i risultati del quarto trimestre e il piano strategico al 2021-23 confermano la stabilizzazione a livello domestico e la crescita in Brasile. Inoltre l'utile netto balza grazie ai benefici dall'allineamento fiscale del goodwill".

Cede, invece, Atlantia (-1,7%) dopo l'ok da Cdp alla presentazione di un'offerta congiunta, insieme a Macquarie e Blackstone, per la partecipazione di Atlantia in Autostrade per l'Italia. La proposta, secondo quanto riferito da due fonti, è basata su una valutazione del 100% di Autostrade pari a 9 miliardi di euro. Equita valuta positivamente la presentazione dell'offerta. "Bisogna verificare se c'è spazio per un ulteriore negoziato", aggiunge. Secondo un primario broker italiano, il via libera all'offerta vincolante rappresenta un "floor" alla valutazione della controllata.

Vola Cattolica Assicurazioni con un balzo dell'11%: secondo fonti, Finint sta lavorando alla costituzione di una cordata di investitori, principalmente provenienti dal Nord-Est, per rilevare una quota di circa il 10% della compagnia veronese, acquisendo le azioni proprie che la società possiede. Equita scrive che "la presenza di un altro forte azionista, in aggiunta a Generali, nel capitale di Cattolica, sarebbe una notizia positiva per il titolo". Un altro broker evidenzia che l'operazione eliminerebbe il rischio legato alla cessione delle azioni proprie sul mercato, come chiesto da Ivass.

Banche positive con BPER in rialzo dello 0,5%, mentre va meglio la big Unicredit che balza dell'1,6%. Intesa Sanpaolo avanza dello 0,1%.

Sempre debole Nexi (-1,7%) con le vendite che continuano da alcune sedute sui timori legati a possibili ritardi sul cashback di stato.

Cede l'1,6% Lazio dopo la sconfitta ieri in casa per 4 a 1 contro il Bayern e la quasi certa esclusione dalla Champions League.

Infine ben raccolta Fiera Milano (+5%) dopo la presentazione del piano industriale con Equita che ha alzato le stime per portarle in linea con quelle dei target del piano e ha aumentato il prezzo obiettivo sul titolo a 3,7 euro da 3,4 euro.

(Giancarlo Navach, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)