Italia Markets open in 2 hrs 52 mins

Borsa Milano tonica con finanziari e utility, bene Ferrari, debole Telecom

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude la seduta in rialzo, un poco più avanti rispetto alle altre borse europee, aiutata da utility e finanziari.

L'indice FTSE Mib guadagna lo 0,84%, l'AllShare lo 0,81% e lo Star sale dello 0,71%. Volumi per un controvalore di oltre 1,6 miliardi.

In Europa il FTSEurofirst 300 avanza dello 0,46%, mentre negli Usa gli indici di Wall Street segnano frazionali rialzi.

** In deciso rialzo le utility guidate dal +3,36% di ITALGAS; acquisti anche su ENEL e A2A mentre lo stoxx europeo avanza dello 0,7% ed è uno dei settori migliori della giornata. Un trader parla di rimbalzo e sottolinea la funzione difensiva del settore, aiutato oggi dalla discesa dei rendimenti dei titoli di stato della zona euro dopo la recente salita [L8N1K14UL]. A2A, segnalano gli operatori, beneficia anche delle indiscrezioni di stampa sulle offerte per Epcg.

** Positivi i bancari come nel resto d'Europa (+0,4% il sottoindice italiano, +0,3% quello europeo). Brilla BANCO BPM (+1,1%) sulle attese di cessione della controllata Aletti Gestille ad ANIMA HOLDING (+6,2%). I broker giudicano positivamente l'operazione, sulla quale sono in corso trattative preliminari, sia per il venditore che per l'acquirente.

** L'aria di riassetto nel risparmio gestito spinge anche BANCA MEDIOLANUM (+2%), FINECOBANK, BANCA GENERALI, AZIMUT.

** Tornando alle banche, fuori dal paniere principale continua la corsa di CARIGE, anche se oggi con volumi più contenuti rispetto alla scorsa settimana. Domani è in agenda un Cda della banca.

** TELECOM ITALIA perde l'1,8% a fronte di un settore leggermente positivo in Europa. Reuters ha riportato venerdì indiscrezioni su tensioni tra l'AD Flavio Cattaneo e l'azionista di controllo Vivendi e sul mercato resta qualche timore su un possibile cambio al vertice. "Cattaneo ha ottenuto buoni risultati dal suo insediamento a marzo 2016 e la continuità manageriale ci sembra l'ipotesi preferibile", dice un broker.

** A proposito di Telecom, al 70% nel capitale di Persidera, perde il 4% l'altro socio GEDI (al 30%) dopo che venerdì nulla è stato deciso dal Cda del gruppo tlc sulla cessione della jv.

** Prese di beneficio su YOOX NET-A-PORTER che perde il 3,3%. Tonica invece MONCLER (+2,7%).

** Corre FERRARI che chiude a +3,3% dopo che Sebastian Vettel, giungendo secondo al gran premio d'Austria, ha consolidato il primo posto nella graduatoria piloti del mondiale di Formula Uno.

** Bene in generale il settore auto con CNH INDUSTRIAL +2,57% e FIAT CHRYSLER +1,4%. Tra le small cap, non accenna a placarsi il rally di LANDI RENZO.

** Tra le società a minore capitalizzazione in luce anche GIGLIO GROUP (+5,2%) su cui Intermonte, in uno studio datato 7 luglio, ha alzato il target price e confermato il giudizio "buy".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia