Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.565,41
    -317,06 (-1,18%)
     
  • Dow Jones

    34.725,47
    +564,69 (+1,65%)
     
  • Nasdaq

    13.770,57
    +417,79 (+3,13%)
     
  • Nikkei 225

    26.717,34
    +547,04 (+2,09%)
     
  • Petrolio

    87,29
    +0,68 (+0,79%)
     
  • BTC-EUR

    33.726,50
    +513,88 (+1,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    863,83
    +21,37 (+2,54%)
     
  • Oro

    1.792,30
    -2,70 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1152
    +0,0005 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.431,85
    +105,34 (+2,43%)
     
  • HANG SENG

    23.550,08
    -256,92 (-1,08%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.136,91
    -48,06 (-1,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8320
    -0,0008 (-0,10%)
     
  • EUR/CHF

    1,0375
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4232
    +0,0044 (+0,31%)
     

Borsa Milano rimbalza con Europa e Usa, strappa Juventus

·1 minuto per la lettura
Una donna davanti l'ingresso della borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Piazza Affari prosegue con le altre borse europee il rimbalzo della mattina e trova nuova linfa dall'avvio tonico di Wall Street dopo il forte calo della vigilia.

Il deciso rialzo del greggio spinge i titoli dell'energia, ma rimbalzano un po' tutti i ciclici, dopo le vendite innescate ieri dai timori sulla diffusione della variante Omicron.

Intorno alle 16,30 l'indice FTSE Mib sale di 1,5%. Volumi contenuti per 1,1 miliardi di euro.

Tra i titoli in evidenza:

Si accende a metà giornata Juventus, con un rimbalzo di quasi il 6% dopo il calo equivalente della vigilia.

Brillante Saipem a quasi +4%, Eni +2,8% in linea con il settore europeo.

Bancari vivaci con l'indice di settore italiano in rialzo di oltre 2% con le big Intesa Sanpaolo e Unicredit che salgono rispettivamente di 1,9% e 2,7%.

Il rimbalzo contagia anche l'automotive con Cnh, +2,9%, e Stellantis, +2,4%.

I timori per Omicron e un emendamento alla prossima legge di bilancio che potrebbe escludere i marchi dai benefici fiscali del Patent Box pesano sul parte del comparto lusso, con Moncler a -0,8%.

Forte Autogrill, che avanza di oltre 4%, dopo il miglioramento della guidance 2021 su Ebit margin e utile netto underlying.

(Claudia Cristoferi, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli