Italia Markets close in 8 hrs 30 mins

Borse Europa ai massimi di quattro anni su segnali crescita

Un operatore della Borsa di Francoforte passa davanti a un tabellone elettrico con dati sull'indice Dax

(Reuters) - I titoli ciclici, dipendenti dalla crescita economica, spingono gli azionari europei ai massimi di quattro anni dopo che la sospensione temporanea delle sanzioni Usa contro Huawei alimenta nuove scommesse sul raggiungimento di un accordo commerciale tra Washington e Pechino.

Dopo un inizio incerto, l'indice paneuropeo STOXX 600 è in rialzo dello 0,67% poco dopo le 12 ai massimi da luglio 2015, grazie a un rally nei settori ciclici.

I produttori di auto rimbalzano dai minimi di sei settimane dopo che a ottobre le immatricolazioni in Europa sono salite ai massimi dal 2009, guidate soprattutto dalla solida domanda tedesca e francese e dall'inversione di tendenza in positivo nella richiesta per veicoli Volkswagen.

Le azioni di quest'ultima salgono dell'1,7%, mentre i comparti minerario e industriale, molto dipendenti dal commercio, guadagnano l'1,14% e l'1,2%.

Ieri l'amministrazione Trump ha deciso una nuova proroga di 90 giorni, consentendo alle aziende statunitensi di continuare a fare affari con la cinese Huawei Technologies.

La gran parte dei settori sull'indice benchmark europeo scambia in positivo, ad eccezione dei titoli dei media penalizzati dal crollo del 19,7% del fornitore di satelliti SES, dopo che il presidente della Federal Communications Commission Ajit Pai si è detto favorevole a un'asta pubblica piuttosto che privata per l'assegnazione delle reti wireless 5G di prossima generazione.

Un altro comparto legato ai dati macro, quello 'travel & leisure', guadagna oltre l'1%, spinto dall'aumento del 3,5% di Easyjet dopo aver annunciato utili annuali vicini alla parte alta delle stime.

Sul fronte delle M&A, i titoli di TLG Immobilien sono in rialzo del 3,5% dopo aver annunciato una fusione in azioni con la società immobiliare Aroundtown.

Halma guida i rialzi sul FTSE 100 dopo aver registrato risultati in miglioramento durante il primo semestre.

Intermediate Capital balza del 6% ai massimi di sempre grazie a solidi risultati semestrali e all'aumento del 50% del dividendo.


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia