Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    32.934,29
    +353,35 (+1,08%)
     
  • Dow Jones

    39.087,38
    +90,99 (+0,23%)
     
  • Nasdaq

    16.274,94
    +183,02 (+1,14%)
     
  • Nikkei 225

    39.910,82
    +744,63 (+1,90%)
     
  • Petrolio

    79,81
    +1,55 (+1,98%)
     
  • Bitcoin EUR

    57.022,09
    -314,64 (-0,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.091,60
    +36,90 (+1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,0839
    +0,0032 (+0,29%)
     
  • S&P 500

    5.137,08
    +40,81 (+0,80%)
     
  • HANG SENG

    16.589,44
    +78,00 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.894,86
    +17,09 (+0,35%)
     
  • EUR/GBP

    0,8567
    +0,0010 (+0,12%)
     
  • EUR/CHF

    0,9573
    +0,0017 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4682
    +0,0013 (+0,09%)
     

Borse Europa in calo dopo recente rally, pesano timori per rallentamento economia

Panoramica della Borsa di Francoforte.

(Reuters) - Le borse europee perdono terreno dopo il recente rally, con i titoli del settore dei viaggi e del tempo libero particolarmente in calo, con gli investitori più cauti rispetto a un rallentamento dell'economia, dopo i deboli dati tedeschi e il Pil della zona euro confermato a -0,1% su trimestre.

Lo STOXX 600 paneuropeo cede lo 0,2% intorno alle ore 11,10 italiane, dopo aver toccato ieri i massimi di oltre quattro mesi. L'indice si dirige verso il quarto guadagno settimanale consecutivo.

Anche l'indice tedesco DAX perde lo 0,2% dopo aver toccato un nuovo massimo storico nella seduta precedente.

Male il settore dei viaggi e del tempo libero, in calo dell'1,2%, sulla scia delle perdite di International consolidated airlines group, Air France-Klm e Lufthansa - in ribasso tra il 3,9 e il 6% - dopo che J.P. Morgan ha declassato i titoli delle compagnie aeree a "underweight" da "overweight".

Sugli scudi solo il segmento energia e il settore dei generi alimentari e delle bevande, rispettivamente in rialzo dello 0,4% e dello 0,1%.

Sanofi cede lo 0,2% prima di scivolare in rosso dopo aver comunicato di avere una dozzina di candidati farmaci con un potenziale di vendita annuale di oltre 1 miliardo di dollari in fase di sviluppo.

Games workshop group crolla del 9% in fondo allo STOXX 600 dopo aver pubblicato i propri risultati semestrali.

Thyssenkrupp cede il 3,8% dato che la società potrebbe dover fornire pagamenti o mantenere alcune passività pensionistiche per conquistare il miliardario ceco Daniel Kretinsky come comproprietario delle proprie attività siderurgiche.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Stefano Bernabei)