Italia markets close in 2 hours 49 minutes
  • FTSE MIB

    25.432,26
    -84,20 (-0,33%)
     
  • Dow Jones

    35.084,53
    +153,60 (+0,44%)
     
  • Nasdaq

    14.778,26
    +15,68 (+0,11%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,43
    -0,19 (-0,26%)
     
  • BTC-EUR

    32.693,82
    -910,25 (-2,71%)
     
  • CMC Crypto 200

    922,93
    -7,43 (-0,80%)
     
  • Oro

    1.831,60
    -4,20 (-0,23%)
     
  • EUR/USD

    1,1889
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • S&P 500

    4.419,15
    +18,51 (+0,42%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.094,60
    -22,17 (-0,54%)
     
  • EUR/GBP

    0,8514
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    1,0770
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4785
    -0,0005 (-0,03%)
     

Borse Europa in calo su inflazione, timori pandemia

·2 minuto per la lettura
La Borsa di Francoforte

(Reuters) - Le borse europee perdono terreno in mattinata a causa dei timori sull'aumento dell'inflazione e sulla variante Delta del coronavirus, a danno dei settori economicamente sensibili, nonostante il balzo dei tech sulla scia dei titoli del comparto negli Usa.

L'indice paneuropeo STOXX 600 cede lo 0,2%, con banche, energia e minerari in ribasso tra lo 0,6% e l'1,0%.

Occhi puntati sulla lettura preliminare dell'inflazione della zona euro a giugno, dopo che l'inflazione di maggio ha superato il target della Bce "inferiore ma vicino al 2%".

Un sondaggio di economisti condotto da Reuters prevede un'inflazione all'1,9% per questo mese, su base annuale.

Gli analisti hanno anche segnalato una maggiore volatilità a causa del ribilanciamento dei portafogli alla fine del trimestre.

L'indice europeo della volatilità avanza leggermente a 17,40, in costante rialzo dopo i minimi di 16 mesi toccati l'11 giugno, a 15,14.

L'indice tedesco DAX cede lo 0,2%, con i dati sulla disoccupazione che mostrano un tasso pari al 5,9% a giugno, in linea con le aspettative.

GRANDVISION balza del 13,8% dopo che ESSILORLUXOTTICA ha deciso di procedere con l'acquisizione prevista. Il titolo EssilorLuxottica avanza dell'1,2%.

INDIVIOR balza del 10,3% dopo aver aumentato le stime per gli utili e i ricavi annuali, incoraggiata dalle forti vendite nel primo semestre dei farmaci contro la dipendenza da oppioidi.

Il settore tech avanza dello 0,4% sulla scia del Nasdaq, che ha chiuso la precedente sessione ai massimi storici, preparandosi a concludere il secondo trimestre in rialzo oltre l'8%.

Sugli scudi, su base trimestrale, anche il settore retail, l'healthcare, il settore di bevande e prodotti alimentari e l'immobiliare.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli