Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,55 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,38 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,27 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,98
    +727,65 (+2,62%)
     
  • Petrolio

    91,88
    -2,46 (-2,61%)
     
  • BTC-EUR

    23.817,54
    +83,97 (+0,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    574,64
    +3,36 (+0,59%)
     
  • Oro

    1.818,90
    +11,70 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0257
    -0,0068 (-0,66%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.175,62
    +93,19 (+0,46%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.776,81
    +19,76 (+0,53%)
     
  • EUR/GBP

    0,8457
    -0,0001 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9656
    -0,0058 (-0,60%)
     
  • EUR/CAD

    1,3100
    -0,0071 (-0,54%)
     

Borse Europa intorno a parità, male titoli difensivi su timori virus, politica monetaria

·2 minuto per la lettura
Panoramica della Borsa di Francoforte in Germania

(Reuters) - L'azionario europeo è in calo con i titoli difensivi e quelli delle costruzioni che registrano flessioni a causa del continuo aumento dei casi di Covid-19 e dei segnali di un clima di politica monetaria più rigido.

L'indice paneuropeo STOXX 600 è quasi del tutto invariato, mentre i titoli del comparto healthcare e dei beni per la persona e la casa sono misti e l'aggiornamento trimestrale della società svizzera di forniture idrauliche Geberit pesa sui titoli del settore delle costruzioni.

Geberit cede il 3,4% dopo aver reso noto che il generale aumento del livello di incertezza ha reso impossibile fornire delle prospettive per il 2022 in merito ai prezzi delle materie prime o al mercato delle costruzioni in generale.

Lo STOXX 600, che ha raggiunto i massimi record a inizio anno, ha fatto fatica a mantenere intatti i guadagni in un contesto in cui le principali banche centrali segnalano politiche più restrittive, con gli investitori ancora preoccupati per l'impatto dell'aumento dell'inflazione, della variante Omicron e delle pressioni sull'offerta mentre prende il via la stagione delle trimestrali.

I titoli tech avanzano per il terzo giorno consecutivo dopo le flessioni registrate nei sette giorni precedenti. TMSC, primo produttore di chip a contratto al mondo, ha registrato utili trimestrali record grazie a una forte domanda, spingendo in rialzo il settore.

Le aziende di semiconduttori tra cui BE Semiconductors, ASM International e Soitec avanzano tra il 4,6% e il 5,8%, mentre ASML Holding guadagna il 2,8%.

STMicro sale del 2,3%, mentre Infineon è a +2,7%.

Tra gli altri titoli SMA Solar Technology, primo gruppo di tedesco di energie fotovoltaiche, scende del 9,2% dopo aver ridotto per la seconda volta le previsioni per il 2021.

CHR Hansen, azienda di bioscienze per l'alimentazione, sale di quasi il 7% dopo aver riportato una crescita organica dei ricavi per il trimestre ben al di sopra delle previsioni.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli