Italia markets open in 8 hours 57 minutes
  • Dow Jones

    34.548,53
    +318,19 (+0,93%)
     
  • Nasdaq

    13.632,84
    +50,42 (+0,37%)
     
  • Nikkei 225

    29.331,37
    +518,77 (+1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,2067
    +0,0058 (+0,48%)
     
  • BTC-EUR

    46.640,08
    -844,25 (-1,78%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.468,60
    -2,81 (-0,19%)
     
  • HANG SENG

    28.637,46
    +219,46 (+0,77%)
     
  • S&P 500

    4.201,62
    +34,03 (+0,82%)
     

Borse Europa a massimi storici grazie a rally settore minerario e trimestrali

·2 minuto per la lettura
La borsa di Parigi

(Reuters) - Le borse europee toccano nuovi massimi storici, con un rally dei prezzi delle commodity a sostegno del settore minerario, mentre alcuni risultati trimestrali positivi hanno relegato in secondo piano i timori sul ritmo delle vaccinazioni contro il Covid-19.

L'indice paneuropeo STOXX 600 avanza dello 0,4%, nella terza sessione positiva consecutiva, in particolare grazie al settore minerario. Il settore dei viaggi e del tempo libero ha toccato nuovi massimi storici ad inizio sessione.

L'indice londinese FTSE 100, ricco di titoli legati alle commodity, sovraperforma sulla scia di una fiammata dei prezzi dei metalli che spinge società come Rio Tinto, Anglo American e Bhp.

La casa farmaceutica Johnson & Johnson ha rinviato il proprio vaccino contro il Covid-19 per l'Europa e la Danimarca ha annunciato che escluderà l'analogo vaccino di AstraZeneca, a causa dei rischi di trombosi.

"L'economia della zona euro potrebbe arrancare dietro ad altre più di quanto inizialmente previsto, a causa dei timori legati ad AstraZeneca", ha detto Paul Jackson di Invesco.

La società d'ingegneria svizzera ABB avanza del 3,5% dopo aver alzato l'outlook sulle vendite dell'anno.

Guadagna il 3,7% il gruppo pubblicitario francese Publicis, tornato a una crescita organica per la prima volta da prima della pandemia di Covid-19. Il titolo del rivale britannico Wpp avanza dello 0,4%.

Nel settore immobiliare tedesco, Deutsche Wohnen, Leg Immobilien e Tag Immobilien guadagnano tra lo 0,9% e il 3,5% dopo che la Corte Costituzionale ha decretato non valida una legge che stabilisce un tetto per gli affitti degli appartamenti a Berlino.

Deliveroo cede lo 0,4% anche se gli ordini trimestrali del gruppo sono più che raddoppiati nel primo aggiornamento sull'attività dal deludente debutto in borsa del mese scorso.

La banca norvegese Sbanken balza del 30,3% dopo che la più grande banca del paese DNB ha deciso di acquistare la rivale minore con un'operazione dal valore di 11,1 miliardi di corone norvegese.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Sabina Suzzi, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)