Italia markets open in 36 minutes

Borse Europa in ribasso su trimestrali deludenti, timori coronavirus cinese

Un operatore della Borsa di Francoforte osserva lo schermo del suo computer

(Reuters) - L'azionario europeo è in ribasso per la prima volta in tre sedute sulla scia di una serie di risultati societari deludenti, con gli investitori che temono anche il potenziale impatto economico dell'epidemia di coronavirus che finora ha causato 170 decessi.

Intorno alle 11, lo STOXX 600 pan-europeo cede lo 0,67%, indirizzato verso la settimana peggiore in quasi quattro mesi.

Questa settimana i mercati finanziari globali hanno visto un forte sell-off, appesantiti dai timori di una pandemia -- sulla scia dell'aumento dei casi segnalati di persone infettate dal coronavirus -- e di un rallentamento nella seconda economia del mondo.

Previsto per oggi l'incontro del comitato di emergenza dell'Organizzazione mondiale della sanità per decidere se il virus costituisca un'emergenza sanitaria di portata globale.

Royal Dutch Shell lascia sul terreno il 3,5% circa dopo l'annuncio di utili trimestrali dimezzati. Male tutto il settore dell'energia, sotto pressione per il calo dei prezzi del greggio.

I minerari scivolano dello 0,34% sui timori riguardo alla crescita del principale consumatore mondiale di metalli.

Le perdite degli operatori di volo come British Airways, Lufthansa e Air France trascinano al ribasso il settore dei viaggi e del tempo libero, in calo dello 0,8%, con sempre più voli verso la Cina sospesi o ridotti.

Il gruppo svizzero di orologi Swatch segna una flessione del 3,94% dopo aver registrato un netto calo delle vendite annuali e previsto continue sfide nel mercato chiave di Hong Kong per quest'anno.

Altri brand del lusso -- LVMH, Hermes, il proprietario di Gucci Kering, Moncler e Burberry -- lasciano sul terreno tra lo 0,6% e l'1,34%.

Il produttore tedesco-spagnolo di turbine Siemens Gamesa crolla di circa il 7% dopo aver tagliato l'obiettivo di redditività per il 2020 per la seconda volta in tre mesi.


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia