Italia Markets close in 3 hrs 33 mins

Caffè, ecco qual è la nazione che ne consuma di più e che non ti aspetti

L’espresso resta un’immancabile abitudine per il 93% degli italiani, mentre l’americano e il caffè d’orzo restano ancora una esigua nicchia con il 3%. (Credits – Getty Images)

Qual è il Paese dove si consuma più caffè? La risposta sembra scontata per noi italiani, con il Belpaese che vede circa il 95% degli italiani berlo abitualmente, con una spesa annua pro-capite di 260 euro. Oppure, pensando a Starbucks e all’immaginario dei film e telefilm, potremmo pensare che anche gli statunitensi siano in vetta nella classifica mondiale del consumo di caffè. E perché non il Brasile, cioè il primo produttore?

Le tre risposte, però, sono sbagliate. Anzi, a guardare i dati dell’International Coffee Organization italiani, americani e brasiliani sono ben lontani dal podio. L’Italia risulterebbe al 15° posto, con 5,6 chilogrammi di caffè consumato l’anno pro capite, mentre il Brasile è 12°, con 5,9 chilogrammi pro capite. E gli USA? Fuori dai primi 20 posti. Qual è, dunque, il Paese con il maggior consumo di caffè al mondo?

Con 12,2 chilogrammi pro capite consumati ogni anno in vetta alla classifica c’è la Finlandia. Va detto che il caffè tipico finlandese assomiglia più a quello americano, quindi lungo e acquoso rispetto al nostro amato espresso. Non solo, perché in Finlandia il caffè non è economico e al bar può arrivare a costare anche 4,5 euro, mentre per un espresso all’italiana il costo è di circa 3 euro.

Al secondo posto in classifica c’è la Svezia, con 10,1 chilogrammi pro capite. In svedese esiste il termine “fika” che significa proprio pausa caffè ed è un must per i nordici. Chiude il podio l’Islanda – a conferma come il freddo Nord ami scaldarsi con una tazzina di caffè – con 8,43 chilogrammi pro capite e secondo l’International Coffee Organization gli islandesi si bevono cinque caffè al giorno.

E in Italia? Come detto si beve “meno”, ma forse meglio. Secondo i dati diffusi in questi giorni durante il Salone Internazionale di Gelateria, Pasticceria, Panificazione Artigianale e Caffè l’espresso resta un’immancabile abitudine per il 93% degli italiani, mentre l’americano e il caffè d’orzo restano ancora una esigua nicchia con il 3%. E se il luogo preferito per il caffè è comunque tra le mura domestiche (il 92%), gli italiani non rinunciano al rito del bar (72%) e alla pausa caffè al lavoro (48%).

Potrebbe anche interessarti:

Mini mousse al cioccolato e ginseng

Dieta flexi-vegana: la dieta salutare per la salute e il Pianeta

Dieta di mantenimento: come tenersi in forma naturalmente