Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    51.265,09
    -751,51 (-1,44%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,1020
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4982
    -0,0028 (-0,18%)
     

Cambio EUR/USD Verso il Supporto a 1,1720: Indice del Dollaro USA ancora Stabile

Alberto Ferrante
·2 minuto per la lettura

Il cambio EUR/USD ha continuato la sua corsa al ribasso raggiungendo soglie di prezzo molto preoccupanti, che riflettono il sentiment degli azionisti rispetto all’intera Unione Europea e alle sue prospettive di ripresa post-pandemia.

Nella serata di ieri, infatti, il cambio EUR/USD è scivolato fin sotto quota 1,1720, con un crollo netto iniziato già nel corso della mattinata italiana.

Alle ore 10:15 di oggi, invece, il cambio EUR/USD si trova a 1,1735 e l’indice del dollaro statunitense ha raggiunto quota 93,21 punti.

Il trend resta comunque fortemente negativo per il cambio EUR/USD dopo numerosi giorni di forte debolezza, che rendono anche l’ipotesi di un ritorno a 1,19 molto inverosimile, allo stato attuale.

Analisi Tecnica per il cambio EUR/USD

Sulla base degli ultimi indicatori tecnici, la caduta oltre il livello di 1,1745 ha indicato la presenza di elevati volumi di vendite che hanno spinto ancora più giù il cambio EUR/USD.

La spinta non sarà forse sufficiente a riportare il prezzo verso i minimi del 4 Novembre 2020 di 1,1603, ma resta comunque di forte impatto per la moneta unica, ancora debole contro il biglietto verde.

Allo stato attuale, il cambio EUR/USD sta testando nuovamente il supporto di 1,1720 e in seguito potrebbe spingersi sotto il livello di 1,1690. Una mossa sotto quest’altro livello di prezzo potrebbe spingere il cambio anche fino a quota 1,1660.

L’ipotesi rialzista prevede invece per prima cosa un rialzo fino a 1,1750, in grado di abilitare i rialzi fino a 1,1775 e poi verso la soglia di resistenza di 1,18.

Solo dopo un test di resistenza intorno a questa soglia, il Fiber potrebbe tentare di spingersi ulteriormente in rialzo, ma come sopra accennato il raggiungimento di livelli di prezzo superiori a 1,19 risulta ancora poco verosimile senza un rallentamento della corsa del dollaro statunitense.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: