Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.621,72
    -63,95 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.429,88
    +34,87 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.461,50
    -20,95 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    27.777,90
    -448,18 (-1,59%)
     
  • Petrolio

    80,34
    -0,88 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    16.195,07
    -21,94 (-0,14%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,33
    +2,91 (+0,72%)
     
  • Oro

    1.797,30
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0531
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.071,70
    -4,87 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    18.675,35
    -61,09 (-0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.977,90
    -6,60 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8573
    -0,0012 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    0,9867
    +0,0006 (+0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4186
    +0,0060 (+0,43%)
     

Commissione Ue definirà domani "meccanismo di correzione" prezzi gas - fonti

Le bandiere dell'Unione europea sventolano davanti alla sede della Commissione Ue a Bruxelles

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione europea proporrà domani ai 27 Stati Ue un "meccanismo di correzione" per il gas, uno strumento destinato ad attenuare l'impennata dei prezzi, ma non un tetto massimo richiesto da molti Paesi membri, hanno riferito fonti.

L'Unione europea è stata protagonista di un braccio di ferro sul tetto al prezzo del gas, con una dozzina di Paesi membri che hanno richiesto diverse versioni di questo intervento di mercato per ridurre i prezzi in un momento di grave crisi energetica che sta portando l'inflazione a livelli record.

Ma la Germania, la prima economia del blocco, i Paesi Bassi e la Commissione europea sostengono che un tetto rischierebbe di scoraggiare i fornitori e di ridurre gli incentivi a diminuire il consumo di gas.

La Commissione ha comunicato agli Stati membri che un tetto "rigido completo" sul Ttf, il principale mercato dei futures sul gas naturale in Europa, non riuscirebbe ad abbassare i prezzi e comporterebbe rischi legali e di fornitura, secondo un diplomatico Ue.

"I rischi sono superiori ai benefici", ha detto il diplomatico.

Un funzionario Ue ha detto che la Commissione - in occasione di una riunione a porte chiuse con i 27 delegati nazionali presso l'Ue che inizierà alle 9,00 di domani - illustrerà invece le proprie idee in merito a un "meccanismo di correzione del mercato", che equivarrebbe a "un corridoio di prezzo" sul Ttf.

"Non si mette a rischio la sicurezza dei rifornimenti stabilendo un prezzo fisso al di sotto del mercato, dato che siamo in una competizione globale per il Gnl (gas naturale liquefatto)", ha detto il funzionario.

"Si crea un corridoio per quelli che dovrebbero essere i prezzi, sperando di ridurre la volatilità", ha aggiunto.

(Tradotto da Chiara Bontacchio, editing Sabina Suzzi)