Italia markets close in 39 minutes
  • FTSE MIB

    22.919,49
    -164,06 (-0,71%)
     
  • Dow Jones

    31.428,64
    +37,12 (+0,12%)
     
  • Nasdaq

    13.203,11
    -155,68 (-1,17%)
     
  • Nikkei 225

    29.559,10
    +150,93 (+0,51%)
     
  • Petrolio

    61,36
    +1,61 (+2,69%)
     
  • BTC-EUR

    41.952,52
    +771,23 (+1,87%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.012,73
    +24,64 (+2,49%)
     
  • Oro

    1.706,20
    -27,40 (-1,58%)
     
  • EUR/USD

    1,2070
    -0,0018 (-0,14%)
     
  • S&P 500

    3.849,96
    -20,33 (-0,53%)
     
  • HANG SENG

    29.880,42
    +784,56 (+2,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.698,98
    -8,74 (-0,24%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    0,0000 (0,00%)
     
  • EUR/CHF

    1,1073
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,5246
    -0,0025 (-0,17%)
     

Covid, quarantena anche per i vaccinati: l'annuncio

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Chi si è vaccinato contro il coronavirus dovrà mettersi ugualmente in quarantena in caso di contatto con positivi: è questa l’indicazione del Ministero della Salute alle Regioni in video-conferenza. I dieci giorni di isolamento valgono per tutti, anche per chi ha ricevuto la doppia dose di siero anti-covid. Al termine della quarantena, poi, un tampone molecolare di controllo.

Sulla questione è intervenuto il direttore scientifico del Policlinico Tor Vergata di Roma, Massimo Andreoni, che ha parlato del caso di tre medici immunizzati che sono risultati positivi al tampone: “Si tratta di tre sanitari vaccinati e contagiati, ma non necessariamente contagiosi. Erano asintomatici, li abbiamo trovati positivi casualmente, durante i controlli per il cluster in un reparto. Questo dimostrerebbe il fatto che anche i vaccinati potrebbero essere portatori del virus, ma occhio agli allarmismi: il vaccino sicuramente protegge dalla malattia, si sapeva, non per forza dall’infezione”.

“In linea teorica - ha aggiunto il professor Roberto Cauda, ordinario di Malattie infettive all’Università Cattolica del Sacro Cuore e direttore dell’Unità operativa di Malattie infettive al policlinico Gemelli - i vaccini proteggono sia dall’infezione che dalla malattia. Ma gli organismi internazionali, Fda ed Ema, hanno approvato i dossier presentati dalle industrie farmaceutiche concentrandosi sulla protezione dalla malattia. Quando diciamo che un preparato è efficace al 95%, parliamo della malattia, non della prevenzione dell’infezione”.

GUARDA ANCHE - Vaccino, quanto guadagna Pfizer?