Draghi: Inappropriate e inutili pressioni su Bce per tasso cambio euro

Madrid (Spagna), 12 feb. (LaPresse/AP) - Sarebbe "inappropriata e inutile" l'azione dei governi dell'eurozona se volessero esercitare pressioni sulla Bce per influenzare il tasso di cambio dell'euro. Lo ha detto il presidente dell'Eurotower, Mario Draghi, incontrando i giornalisti a Madrid. Draghi ha spiegato che ci sono stati "commenti circa il tasso di cambio da molte persone", ma questi commenti "sono inappropriati se hanno lo scopo di istruire la Bce". Il presidente francese, François Hollande, ha espresso le sue preoccupazioni sulla possibilità che un euro troppo forte possa danneggiare le esportazioni dall'eurozona. Il numero uno dell'Eurotower ha sottolineato che la Bce non ha un target sul tasso di cambio, ma sta monitorando gli effetti di una valuta forte sull'economia reale. I trattati vietano alla Banca centrale europea di agire in base alle indicazioni dei politici.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 23 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 23 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 23 apr 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 23 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 23 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.525,80 0,14% 02:42 CEST

Ultime notizie dai mercati