Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.398,72
    -1.178,48 (-6,02%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8622
    +0,0015 (+0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,0003
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Eni oggi riceverà da Gazprom 65% volumi gas richiesti - portavoce

Il logo Eni presso una stazione di servizio a Roma

MILANO (Reuters) - La richiesta di gas di Eni oggi è stata approssimativamente il 44% più alta di ieri e Gazprom ha annunciato che soltanto il 65% dei volumi richiesti sarà consegnato.

Lo ha detto un portavoce Eni precisando che la maggior richiesta di oggi dipende dai minori volumi ricevuti ieri e da normali dinamiche commerciali.

I volumi consegnati da Gazprom saranno dunque leggermente superiori a quelli di ieri, pari a circa 32 milioni metri cubi/giorno, ha aggiunto il portavoce.

La società russa - ha detto il portavoce di Eni - ha spiegato che i problemi di consegna derivano dall'impianto Portovaya che alimenta il gasdotto Nord Stream, attraverso cui Gazprom trasporta parte dei volumi destinati a Eni.

(Francesca Landini, in redazione Sabina Suzzi, editing Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli