Italia Markets close in 2 hrs 34 mins

Fedriga: "Donato? Nella Lega non c'è spazio per i No Vax"

·1 minuto per la lettura
Donato Fedriga (Photo: Donato Fedriga)
Donato Fedriga (Photo: Donato Fedriga)

“Non dobbiamo tradurre anche l’epidemia in una lotta tra bande. Dobbiamo convincere i cittadini a vaccinarsi, ma senza condannare chi ha paura altrimenti rischiamo di schiacciarlo verso la parte no vax. Nel primo partito d’Italia è normale che ci siano correnti diverse, ma dentro la Lega non c’è spazio per i no vax”. Lo ha detto a ‘The Breakfast Club’, su Radio Capital, Massimiliano Fedriga, presidente del Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle Regioni, commentando l’uscita dalla Lega dell’eurodeputata no vax Francesca Donato.

“Non sono per l’obbligo vaccinale - aggiunge - potrebbe avere l’effetto contrario. Con l’obbligo per i sanitari non abbiamo avuto il 100% dei vaccinati. È uno strumento semplice, ma il risultato non si raggiunge. Noi non dobbiamo nascondere quello che dicono i no vax, dobbiamo smentirli”.

Il presidente della Conferenza ha poi definito il Green Pass “una responsabilità anche per il governo, che con questo strumento deve garantire le aperture. A chi usa il Green pass dobbiamo dire che i lockdown non ci saranno più. Se una regione dovesse diventare arancione o rossa, i locali con il green pass resteranno aperti”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli