Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.850,24
    +588,34 (+1,88%)
     
  • Nasdaq

    11.519,25
    +164,63 (+1,45%)
     
  • Nikkei 225

    27.001,52
    +262,49 (+0,98%)
     
  • EUR/USD

    1,0694
    +0,0132 (+1,25%)
     
  • BTC-EUR

    27.396,80
    -834,96 (-2,96%)
     
  • CMC Crypto 200

    656,48
    -18,39 (-2,73%)
     
  • HANG SENG

    20.470,06
    -247,18 (-1,19%)
     
  • S&P 500

    3.969,75
    +68,39 (+1,75%)
     

Governo estende taglio accise, prepara pacchetto complessivo da 6-7 mld a sostegno economia

Una bandiera italiana e una dell'Unione europea a Roma

ROMA (Reuters) - Il governo prepara un nuovo intervento da 6-7 miliardi per ridurre i prezzi di luce, gas e carburanti e aiutare le imprese a far fronte al deteriorarsi del quadro macroeconomico dovuto al conflitto in Ucraina.

La dimensione dell'intervento è stata resa nota ai sindacati durante un incontro prima del consiglio dei ministri.

"Consideriamo la cifra insufficiente. Ora è il momento di uno scostamento di bilancio", ha detto il leader della Cgil Maurizio Landini.

Il cdm si è riunito alle 12 e ha esteso all'8 luglio il taglio di 25 centesimi alle accise sui carburanti che, altrimenti, sarebbe scaduto oggi. L'intervento viene esteso anche al gas naturale per autotrazione, per il quale l'Iva viene ridotta al 5%.

Alle 15,30 Draghi illustrerà ai partiti le misure del restante pacchetto. Il cdm dovrebbe tornare a riunirsi alle 18,00.

Nel frattempo sta per iniziare il vertice dei ministri dell'energia, chiamato a concordare una posizione comune sulla Russia, che pretende di vedersi pagare le forniture di gas in rubli.

Recependo il quadro temporaneo sugli aiuti di stato annunciato dalla Commissione europea a marzo, il decreto disciplinerà gli attesi aiuti alle imprese colpite dalle sanzioni alla Russia, compresi i nuovi prestiti garantiti con durata 6 anni e copertura pubblica al 90% (gli stati membri possono comunque notificare regimi diversi, allungando la durata e riducendo le garanzie).

Gran parte dell'intervento non richiede coperture perché è finanziato col margine di 6 miliardi reso noto dall'esecutivo a inizio aprile, con il varo del Documento di economia e finanza (Def).

(Giuseppe Fonte, editing Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli