Italia markets open in 4 hours 19 minutes
  • Dow Jones

    34.137,31
    +316,01 (+0,93%)
     
  • Nasdaq

    13.950,22
    +163,95 (+1,19%)
     
  • Nikkei 225

    29.092,52
    +583,97 (+2,05%)
     
  • EUR/USD

    1,2048
    +0,0009 (+0,07%)
     
  • BTC-EUR

    44.390,35
    -2.335,31 (-5,00%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.236,08
    -26,88 (-2,13%)
     
  • HANG SENG

    28.703,97
    +82,05 (+0,29%)
     
  • S&P 500

    4.173,42
    +38,48 (+0,93%)
     

Grave lutto per Christian De Sica, è morta la sorella

Primo Piano
·2 minuto per la lettura

Emi De Sica, primogenita del grande Vittorio, che la ebbe dal suo primo matrimonio con Giuditta Rissone e la considerò sempre, in qualche modo, la figlia prediletta, è morta all'età di 83 anni. 

La donna, insieme ai fratelli Christian e Manuel (scomparso nel 2014), entrambi nati in seconde nozze con Maria Mercader, si era sempre occupata con dedizione di tutti i progetti in memoria del padre, come i premi De Sica, il restauro dei grandi film e le mostre internazionali.

A dare la notizia della sua morte è stato lo stesso fratello "famoso" e attore romano, che ha postato su Facebook e su Instagram una tenera foto in bianco e nero di Emi e Vittorio, sorridenti e abbracciati, corredato da un breve ma commovente messaggio: "Ciao Emi, mi mancherai. Dai un bacio a papà". 

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Emi De Sica raccontava spesso, in tv e sui giornali, dell'incontro del padre con Charlie Chaplin: "Mio padre lo adorava. Si sono incontrati in America e sono andati molto d’accordo. Gli ha fatto vedere Umberto D e quando ha visto che alla fine della proiezione non si muoveva gli si avvicinò e vide che stava piangendo". 

Christian De Sica, in diverse interviste, ha svelato di come è venuto a conoscenza dell'esistenza della sorella: "Papà si divideva tra noi e la prima moglie Giuditta Rissone e la figlia Emy con la quale ci siamo conosciuti la prima volta al telefono. Ci chiama, dicendo: "Pronto sono tua sorella". Quando papà seppe della telefonata, ci chiese preoccupato: "Che v’ha detto?". Io gli rispondo: 'Che è nostra sorella! E tu papà ce lo potevi dire prima, no?'. Poi riuscì a divorziare e finalmente i miei genitori si sposarono in un paese vicino a Parigi: erano già in là con l’età, eppure mia madre non rinunciò all’abito bianco, molto bello". 

GUARDA ANCHE - I "delicatissimi" 70 anni di Christian De Sica