Italia markets close in 6 hours 24 minutes

Greggio, in forte calo fino a oltre -30% per guerra produzione

Panoramica di una centrale elettrica a sud di Riyahd in Arabia Saudita

LONDRA (Reuters) - I derivati sul greggio segnano una flessione fino a un terzo del loro valore nel più marcato calo giornaliero dalla guerra del Golfo del 1991, dopo che l'Arabia Saudita ha annunciato l'intenzione di aumentare la produzione per guadagnare quote di mercato in una situazione di offerta eccessiva causata dal coronavirus.

L'Arabia Saudita ha ridotto drasticamente il prezzo dell'offerta e pianifica di aumentare la produzione di greggio il mese prossimo dopo il rifiuto di Mosca di tagliare nettamente la produzione come proposto dall'Opec per stabilizzare i mercati petroliferi.

Intorno alle 12, i futures sul Brent segnano un netto calo di quasi il 22% a 35,47 dollari al barile, dopo essere scesi del 31% a 31,02 dollari.

Il greggio Usa (WTI) precipita di oltre il 23%, a 31,8 dollari al barile, dopo un calo inziale del 33% a 27,34 dollari. Entrambe la categorie di derivati sono sui livelli minimi dal 12 febbraio 2016.

Il peggiore calo del benchmark Usa, anche all'epoca sceso di un terzo, si è visto nel 1991.

"I tempi di questo contesto di prezzi più bassi dovrebbero essere limitati a pochi mesi, a meno che l'impatto del virus sul mercato globale e la fiducia dei consumatori non scatenino la prossima recessione", osserva Keith Barnett, senior vice president strategic analysis presso ARM Energy a Houston.

La disintegrazione del gruppo chiamato Opec+ - composto da Opec più Russia e altri produttori -, pone fine a oltre tre anni di cooperazione a sostegno del mercato. La fine di Opec+ è avvenuta venerdì dopo che Mosca si è rifiutata di appoggiare netti tagli della produzione di greggio in risposta al diffondersi dell'epidemia polmonare.

Riyadh ha in programma di aumentare la sua produzione di greggio oltre i 10 milioni di barili al giorno ad aprile dopo la scadenza dell'accordo a fine marzo.

Negli ultimi mesi il regno saudita ha prodotto circa 9,7 milioni di barili al giorno.


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia