Italia Markets closed

L’abito fa il monaco: al lavoro uno stile elegante infonde sicurezza in se stessi

(Getty)

E’ uno dei dilemmi che ci tormenta sin dai tempi più antichi: l’abito fa il monaco? Ipocrisia a parte, ebbene sì. Il vestito non condiziona solo l’opinione di chi si approccia al soggetto che lo indossa, bensì persino quest’ultimo. 

La ricerca

A dirlo è la scienza: adottare uno stile elegante sul posto di lavoro consente di acquisire maggiore sicurezza in se stessi e di risultare più affidabili e rassicuranti. Parola di Karen Pine, docente presso la University of Hertfordshire, che con uno studio pubblicato sul Dailymail ha dimostrato che indossare una maglietta raffigurante un supereroe possa influire positivamente sulle proprie prestazioni mentali. 

L’esperimento 

Gli studenti che nel corso dell’esperimento avevano indossato la maglia di Superman si erano sentiti più attraenti e più capaci rispetto ai compagni, arrivando a ottenere voti e punteggi più alti. Secondo Pine, siamo inclini ad assumere le caratteristiche di ciò che indossiamo. Insomma, siamo ciò che mangiamo ma diventiamo quello che abbiamo indosso. 

Più sicurezza in se stessi

Di ricerca in ricerca. Un’altro studio, pubblicato sulla rivista Evolution and Human Behaviur, dimostra attraverso una serie di esperimenti che chi veste in maniera elegante e professionale riceve un trattamento favorevole nonché numerosi benefici, tra cui stipendio più consistente e maggiore collaborazione da parte dei colleghi. 

Meglio se eleganti

Bisognerebbe andarlo a spiegare a Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, all’ex presidente degli Usa, Barack Obama, oppure a Steve Jobs o al nostrano Sergio Marchionne. Tutti manager di successo che hanno rinunciato (quasi) sempre alla cravatta. L’attenzione al dettaglio, nel mondo del lavoro, è fondamentale. Anche nell’abbigliamento, come sostiene sia la moda che la scienza. Viva lo stile. 

 

Ti potrebbe interessare anche: