Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.429,41
    -147,10 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    33.800,60
    +297,03 (+0,89%)
     
  • Nasdaq

    13.900,19
    +70,88 (+0,51%)
     
  • Nikkei 225

    29.768,06
    +59,08 (+0,20%)
     
  • Petrolio

    59,34
    -0,26 (-0,44%)
     
  • BTC-EUR

    50.065,26
    -1.109,31 (-2,17%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.235,89
    +8,34 (+0,68%)
     
  • Oro

    1.744,10
    -14,10 (-0,80%)
     
  • EUR/USD

    1,1905
    -0,0016 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    4.128,80
    +31,63 (+0,77%)
     
  • HANG SENG

    28.698,80
    -309,27 (-1,07%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.978,84
    +1,01 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8682
    +0,0008 (+0,09%)
     
  • EUR/CHF

    1,0997
    -0,0015 (-0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,4909
    -0,0055 (-0,36%)
     

Le Previsioni del Cambio Euro Dollaro dopo la Decisione della BCE

Flavio Ferrara
·2 minuto per la lettura

Il prezzo del cambio euro dollaro americano, sotto tiro nell’ultimo periodo, è tornato in vita negli ultimi giorni e la decisione di politica monetaria della BCE delle ore 13.30 ha dato ulteriore linfa e forza contro le sue controparti principali.

Negli ultimi mesi la domanda principale che riguarda il fiber è stata soprattutto dal punto di vista macroeconomico. È ben noto che le ragioni del calo del primo trimestre del cambio è stata la lentezza dell’UE rispetto sia gli Stati Uniti che del Regno Unito nel vaccinare la sua popolazione contro il coronavirus. Di conseguenza ha portato chiusure più lunghe e si prevede che l’economia dell’UE si riprenderà più lentamente dalla recessione causata dalla pandemia di Covid-19 rispetto le controparti oltreoceano.

Come si prospetta il secondo trimestre per il cambio euro dollaro americano

Alla fine del primo trimestre non era segreto che l’Unione Europea stesse prendendo provvedimenti per migliorare il piano vaccinale e riparare le relazioni con il Regno Unito per evitare una guerra dei vaccini. Ciò ha fatto in modo che ci si possa aspettare per il secondo trimestre una ripresa di forza dell’euro.

Tuttavia, è da anche considerare che il fiber è stato ribassista soprattutto a causa del ruolo predominante negli ultimi mesi del dollaro americano come “porto sicuro” degli investitori che hanno cercato di ridurre il proprio rischio.

Infine, il fattore determinante che dovrebbe stabilire l’inversione di tendenza nel cambio euro dollaro americano è che man mano l’espansione dell’economia degli Stati Uniti diventa più rapida ed evidente, di conseguenza porterà al decollo dell’inflazione e i tassi di interesse statunitensi dovranno per forza di cose aumentare più rapidamente del previsto, e ciò beneficerà la coppia EUR/USD.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni cambio EUR/USD

Dal punto di vista giornaliero il grafico seguente evidenzia chiaramente la fase rialzista in atto.

Fase rialzista che potrebbe collimare con la fine dell’Onda 2 intermedia e il possibile inizio dell’Onda 3 intermedia e continuazione del movimento di lungo periodo rialzista. Il primo obiettivo di breve termine per il cambio euro dollaro corrisponde a 1.1979, il quale è anche il test di inversione di tendenza definitivo. Una conferma settimanale superiore al prezzo precedentemente introdotto sancirà la continuazione del trend rialzista di lungo termine.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: