Italia markets open in 5 hours 38 minutes
  • Dow Jones

    31.188,38
    +257,86 (+0,83%)
     
  • Nasdaq

    13.457,25
    +260,07 (+1,97%)
     
  • Nikkei 225

    28.722,57
    +199,31 (+0,70%)
     
  • EUR/USD

    1,2129
    +0,0013 (+0,11%)
     
  • BTC-EUR

    28.570,77
    -320,89 (-1,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    687,44
    -13,17 (-1,88%)
     
  • HANG SENG

    29.935,00
    -27,47 (-0,09%)
     
  • S&P 500

    3.851,85
    +52,94 (+1,39%)
     

Lvmh completa acquisizione Tiffany da 15,8 mld $ e cambia vertici

·1 minuto per la lettura
Punto vendita Tiffany & Co. a Manhattan

PARIGI/NEW YORK (Reuters) - Il gruppo francese del lusso Lvmh ha nominato i nuovi vertici di Tiffany, tra cui anche due manager di punta di Louis Vuitton, completando l'acquisizione da 15,8 miliardi di dollari della storica azienda di gioielli statunitense.

La conclusione dell'accordo giunge dopo un'aspra battaglia legale, con Lvmh che ha cercato di sottrarsi all'accordo al culmine della pandemia da Covid-19, che ha colpito duramente il settore del lusso. Lvmh e Tiffany hanno quindi accettato di rinegoziare il prezzo dell'accordo, ridotto a 425 milioni di dollari.

Il gruppo francese ha comunicato che Anthony Ledru, top manager del marchio Louis Vuitton, diventerà Ceo di Tiffany, sostituendo Alessandro Bogliolo, che lascerà l'azienda il 22 gennaio.

Alexandre Arnault - uno dei figli di Bernard Arnault, Ceo di Lvmh - assumerà il ruolo di vicepresidente esecutivo e sarà a capo della produzione e comunicazione, mentre Michael Burke, Ceo e presidente di Vuitton, diventerà presidente di Tiffany.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Roma Francesca Piscioneri, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)