Milano, arrestato finanziere Alessandro Proto

Milano, 14 feb. (LaPresse) - I militari della Guardia di finanza di Milano hanno arrestato il finanziere Alessandro Proto per manipolazione di mercato ed ostacolo all'esercizio delle funzioni delle autorità pubbliche di vigilanza. L'ordine di arresto è stato firmato dal gip Stefania Donadeo e richiesto dal procuratore aggiunto Francesco Greco e dal pm Isidoro Palma. Secondo gli inquirenti, avrebbe diffuso comunicati in cui dava indicazioni inattendibili su operazioni effettuate dal suo gruppo, come nel caso delle note in cui si parla di offerte per l'acquisto di quote di Mps o di partecipazioni in Unicredit, Rcs, Mediobanca, Fiat. Tutti acquisti rimasti avvolti nel mistero e di cui Proto non avrebbe fornito le dovute comunicazioni alla Consob.

Proto, 38 anni, è titolare della Proto Organisation, con sede principale a Londra. La società si occupa di operazioni immobiliarie e finanziarie su scala internazionale. Lo scorso autunno aveva annunciato di volersi candidare alle primarie del Pdl, salvo poi fare un passo indietro e dichiarare di volersi presentare alle politiche con un suo partito.

Negli ultimi tempi il suo nome si è legato a quello di 'Pubblico', il quotidiano fondato da Luca Telese e chiuso alla fine dell'anno per difficoltà finanziarie. Proto, soltanto ieri, ha chiuso un accordo per l'acquisto del giornale a 400mila euro, in base al quale dovrebbe acquisire il 100% delle azioni del quotidiano.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito