Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.621,72
    -63,95 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.429,88
    +34,87 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.461,50
    -20,95 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    27.777,90
    -448,18 (-1,59%)
     
  • Petrolio

    80,34
    -0,88 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    16.214,29
    -2,10 (-0,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,33
    +2,91 (+0,72%)
     
  • Oro

    1.811,40
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0531
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.071,70
    -4,87 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    18.675,35
    -61,09 (-0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.977,90
    -6,60 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8573
    -0,0012 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    0,9867
    +0,0006 (+0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4186
    +0,0060 (+0,43%)
     

Per la Fed le stablecoin sono tra i principali rischi per l’economia

Per la Fed le stablecoin sono tra i principali rischi per l’economia
Per la Fed le stablecoin sono tra i principali rischi per l’economia


Le stablecoin pongono enormi rischi per la stabilità finanziaria e rimangono vulnerabili ai rischi di liquidità, secondo un rapporto sulla stabilità finanziaria di novembre pubblicato dalla Federal Reserve.

Cosa è successo

Secondo un sondaggio della Federal Reserve, oltre il 20% degli intervistati ritiene che le stablecoin rappresentino un potenziale rischio per l'economia statunitense nei prossimi 12-18 mesi.

Le stablecoin sono criptovalute progettate per avere un prezzo costante e sono ancorate a valuta fiat come il dollaro. Alcuni esempi di stablecoin sono Tether (CRYPTO:USDT) e USD Coin (CRYPTO:USDC).

La capitalizzazione di mercato delle stablecoin è scesa del 7% a 143 miliardi di dollari rispetto al precedente rapporto sulla stabilità finanziaria, dopo aver mostrato un calo molto più ampio all'inizio dell'anno in seguito al crollo di TerraUSD.

Perché è importante

TerraUSD (CRYPTO:UST) era una stablecoin con una capitalizzazione di mercato di circa 18 miliardi di dollari prima del suo crollo a maggio. Sia la capitalizzazione di mercato di TerraUSD che dell'intera blockchain di Terra, incluso il suo token di governance Luna, sono state spazzate via. Il crollo della blockchain di Terra è stato seguito da tensioni in tutto l'ecosistema delle risorse digitali, evidenziando vulnerabilità e interconnessioni nello spazio.

"Alcune stablecoin hanno vulnerabilità strutturali che rispecchiano quelle di veicoli simili a contanti che si impegnano nella trasformazione della liquidità e detengono asset rischiosi, come alcuni FCM", afferma il rapporto.

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azioni, breakout, criptovalute e opzioni

Continua a leggere su Benzinga Italia