Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.636,26
    +89,76 (+0,37%)
     
  • Dow Jones

    33.212,96
    +575,77 (+1,76%)
     
  • Nasdaq

    12.131,13
    +390,48 (+3,33%)
     
  • Nikkei 225

    26.781,68
    +176,84 (+0,66%)
     
  • Petrolio

    115,07
    +0,98 (+0,86%)
     
  • BTC-EUR

    27.047,54
    +93,81 (+0,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    625,79
    -3,71 (-0,59%)
     
  • Oro

    1.857,30
    +3,40 (+0,18%)
     
  • EUR/USD

    1,0739
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.158,24
    +100,40 (+2,47%)
     
  • HANG SENG

    20.697,36
    +581,16 (+2,89%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.808,86
    +68,55 (+1,83%)
     
  • EUR/GBP

    0,8497
    -0,0014 (-0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0271
    -0,0016 (-0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,3655
    -0,0046 (-0,33%)
     

Per Ungheria proposta di embargo petrolifero della Ue è ancora inaccettabile - ministro Esteri

Una bandiera ungherese a Budapest

BUDAPEST (Reuters) - La proposta dell'Unione europea sulle sanzioni petrolifere contro la Russia distruggerebbe l'economia ungherese e non offre alcuna soluzione agli enormi problemi che potrebbe creare all'Ungheria.

Lo ha detto Peter Szijjarto, il ministro degli Esteri ungherese.

Szijjarto ha affermato in un video sulla sua pagina Facebook che dopo i colloqui condotti finora, la Commissione europea non ha una soluzione, quindi l'unico modo per raggiungere un accordo su un embargo petrolifero sarebbe applicarlo alle spedizioni marittime di petrolio, esentando così tutte le spedizioni di petrolio russo attraverso gli oleodotti.

(Tradotto da Alice Schillaci, editing Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli