Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.880,24
    +618,34 (+1,98%)
     
  • Nasdaq

    11.535,27
    +180,66 (+1,59%)
     
  • Nikkei 225

    27.001,52
    +262,49 (+0,98%)
     
  • EUR/USD

    1,0695
    +0,0133 (+1,26%)
     
  • BTC-EUR

    27.503,47
    -762,83 (-2,70%)
     
  • CMC Crypto 200

    658,56
    -16,31 (-2,42%)
     
  • HANG SENG

    20.470,06
    -247,18 (-1,19%)
     
  • S&P 500

    3.973,75
    +72,39 (+1,86%)
     

Pre-market: futures USA positivi dopo il sell-off di venerdì


Movimenti in pre-market

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi risultavano in rialzo dopo il crollo di oltre 900 punti dell’indice Dow Jones nella sessione precedente. Gli investitori attendono i risultati degli utili di Global Payments Inc. (NYSE:GPN), The Mosaic Company (NYSE:MOS), Moody's Corporation (NYSE:MCO) e The Williams Companies, Inc. (NYSE:WMB).

Il dato finale sull’indice PMI manifatturiero degli Stati Uniti per il mese di aprile sarà pubblicato alle ore 9:45 ET; l'indice ISM manifatturiero di aprile e i dati sulle spese edilizie di marzo uscirano alle 10:00 ET.

Nel frattempo i futures sull’indice Dow Jones guadagnavano 125 punti attestandosi a 33.007 e quelli sull’S&P 500 salivano di 13,25 punti a quota 4.140,75; i futures sul Nasdaq 100 erano in aumento di 49,50 punti a 12.901,50.

I prezzi del petrolio sono scesi, coi futures sul Brent in calo del 2,9% a 104,06 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un ribasso del 3,2% a 101,37 dollari al barile.

Attualmente gli Stati Uniti registrano il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 83.083.420 contagi e circa 1.020.850 vittime; intanto l’India registra un totale di almeno 43.082.500 casi di COVID-19, mentre il Brasile ne ha confermati oltre 30.454.490.

Uno sguardo agli indici delle borse mondiali

Borse europee

Oggi i listini europei hanno avviato le contrattazioni in rosso; l’indice STOXX Europe 600 perdeva l’1%, lo spagnolo Ibex 35 cedeva lo 0,6% e il FTSE 40 di Londra lasciava sul terreno l’1,5%; l’indice francese CAC 40 era in rosso dell’1,5% e il tedesco DAX segnava -0,8%. Il PMI manifatturiero S&P Global Eurozona è salito a 55,5 ad aprile da una stima iniziale di 55,3. Nel mese di aprile l'indicatore della fiducia dei consumatori nell'Eurozona è sceso a -22 (il livello peggiore da aprile 2020); l'indicatore della fiducia dei servizi nell'Eurozona è sceso a 13,5 da 13,6 di marzo e l'indicatore del sentiment economico è sceso per il secondo mese consecutivo a 105, segnando la lettura più debole da febbraio 2021. A marzo il tasso di disoccupazione in Italia è sceso all'8,3% dall'8,5% del mese precedente. Ad aprile l’indice PMI manifatturiero dell’Italia è diminuito a 54,5 da 55,8 del mese precedente, il PMI manifatturiero S&P Global per la Francia è salito a 55,7 da un minimo di cinque mesi di 54,7 registrato a marzo e il PMI manifatturiero della Germania è salito a 54,6 da una lettura preliminare di 54,1.

Mercati asiatici

I mercati asiatici hanno terminato la sessione in territorio negativo; l’indice giapponese Nikkei 225 ha ceduto lo 0,11%, il listino australiano S&P/ASX 200 ha perso l’1,2% e l’indiano BSE Sensex ha segnato -0,2%. Nel mese di aprile l'indice manifatturiero S&P Global per l’India è salito a 54,7 da 54 di marzo, l'indice di fiducia dei consumatori in Giappone è salito a 33 da un minimo di 14 mesi di 32,8 nel mese precedente; l’indice PMI manifatturiero del Giappone di au Jibun Bank è stato rivisto al rialzo a 53,5 dalla lettura preliminare di 53,4. Il PMI manifatturiero dell’Australia è salito a 58,8 da una lettura preliminare di 57,7, l’indice PMI non manifatturiero ufficiale NBS della Cina è invece sceso a 41,9 dalla lettura di marzo di 48,4 e così l’indice PMI manifatturiero della Cina è sceso a 47,4.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di BMO Capital hanno declassato il titolo Weyerhaeuser Company (NYSE:WY) da Outperform a Market Perform e hanno annunciato un target price di 42 dollari.

Negli scambi in pre-market le azioni di Weyerhaeuser erano in calo dello 0,4% a 41,04 dollari.

Ultime notizie

  • Nel primo trimestre dell’esercizio 2022 AudioCodes Ltd (NASDAQ:AUDC) ha registrato una crescita dei ricavi del 12,8% su base annua a 66,36 milioni di dollari, battendo la stima di consenso che si attestava a 66,29 milioni.

  • Qualcomm, Inc. (NASDAQ:QCOM) ha siglato un accordo di fornitura a lungo termine con la casa automobilistica tedesca Volkswagen AG (OTC:VWAGY).

  • Enterprise Products Partners L.P. (NYSE:EPD) ha registrato utili positivi per il primo trimestre.

  • Horizon Therapeutics Public Limited Company (NASDAQ:HZNP) ha dichiarato di aver ricevuto l'approvazione da parte della Commissione Europea per l’UPLIZNA nel trattamento degli adulti con disturbo dello spettro ottico da neuromielite.

Continua a leggere su Benzinga Italia

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli