Italia Markets closed

Previsioni giornaliere fondamentali sul prezzo del petrolio – In aumento sull’ottimismo commerciale, limitato dall’aumento della produzione Saudita

James Hyerczyk

I prezzi U.S. West Texas Intermediate e del greggio Brent di riferimento internazionale negli Stati Uniti del Texas occidentale sono in rialzo giovedì poco prima dell’apertura della sessione regolare. Una leggera presa di profitto dopo un declino di quasi una settimana sta aiutando a spingere i prezzi insieme a un lieve ottimismo che gli Stati Uniti e la Cina potrebbero avvicinarsi alla risoluzione della loro prolungata controversia commerciale. I guadagni sono limitati dai rapporti secondo cui l’Arabia Saudita si sta muovendo rapidamente per ripristinare la produzione dopo gli attacchi alle loro strutture di produzione quasi due settimane fa.

Alle 10:08 GMT, il greggio WTI di Novembre viene scambiato a $ 56,62, in rialzo di $ 0,13 o +0,23% e il greggio di Dicembre Brent è a $ 61,41, in calo di $ 0,02 o -0,03%.

Mercoledì scorso, WTI e Brent hanno raggiunto i livelli di prezzo più bassi dagli attacchi del 14 settembre contro l’Arabia Saudita dopo il rilascio di un rapporto sugli inventari ribassista da parte dell’Energy Information Administration (EIA) statunitense e un aumento del dollaro USA.

Rapporto settimanale sulle scorte della U.S. Energy Information Administration

I prezzi sono scesi mercoledì dopo che la VIA ha riportato un aumento di 2,4 milioni di barili negli inventari del greggio per il 20 settembre. Gli analisti cercavano un pareggio da 300.000 a 800.000 barili.

La VIA ha anche registrato un aumento di 500.000 barili di scorte di benzina per la settimana fino al 20 settembre, nonché un prelievo di 3 milioni di barili negli inventari di carburanti distillati. Il calo delle scorte di carburanti distillati non è stato sufficiente per compensare l’effetto delle costruzioni di inventario di petrolio greggio e benzina.

Nella produzione, la VIA ha registrato un tasso medio giornaliero di 10,2 milioni di barili di benzina e 5 milioni di barili di carburanti distillati. Ciò si confronta con 9,5 milioni di bpd di benzina e 5,1 milioni di bpd di carburanti distillati una settimana prima.

La capacità petrolifera saudita recupera più rapidamente del previsto

Mercoledì Bloomberg ha riferito che l’Arabia Saudita si sta riprendendo più rapidamente del previsto dai maggiori attacchi di sempre alla sua industria petrolifera, battendo il proprio obiettivo di ripristinare la capacità di circa una settimana.

Il produttore petrolifero statale saudita Aramco ha aumentato la capacità produttiva totale a oltre 11 milioni di barili al giorno, secondo le persone con conoscenza della situazione.

Previsioni giornaliere

È probabile che il tema rimanga lo stesso giovedì con i mercati sostenuti da eventuali commenti o sviluppi positivi riguardanti le relazioni commerciali tra Stati Uniti e Cina, e limitato da eventuali rapporti di progressi positivi sulle riparazioni delle infrastrutture dell’Arabia Saudita.

Fondamentalmente si riduce alla domanda e all’offerta. Con il recupero dell’offerta e la crescita della domanda in aumento, lo slancio è chiaramente al ribasso. Ci stiamo avvicinando allo stesso stato ribassista in cui si trovava il mercato poco prima degli attacchi all’Arabia Saudita.

C’è qualche speranza per i tori speculativi, tuttavia. Nonostante gli sforzi di Aramco per assicurare il mercato, la speculazione persiste sul fatto che ci vorranno mesi per riparare l’ampio danno causato dagli attacchi. È probabile che Aramco non ripristini completamente i 5,7 milioni di barili al giorno di produzione persa fino alla fine di Novembre.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: