Italia markets open in 7 hours 58 minutes
  • Dow Jones

    27.463,19
    -222,19 (-0,80%)
     
  • Nasdaq

    11.431,35
    +72,41 (+0,64%)
     
  • Nikkei 225

    23.485,80
    -8,54 (-0,04%)
     
  • EUR/USD

    1,1783
    -0,0031 (-0,26%)
     
  • BTC-EUR

    11.575,13
    +11.575,13 (+0,00%)
     
  • CMC Crypto 200

    270,32
    +9,03 (+3,46%)
     
  • HANG SENG

    24.787,19
    -131,59 (-0,53%)
     
  • S&P 500

    3.390,68
    -10,29 (-0,30%)
     

Previsioni giornaliere fondamentali sul prezzo del petrolio: minore domanda di attività più rischiose che pesa sui prezzi

James Hyerczyk
·3 minuti per la lettura

I futures sul petrolio greggio U.S. West Texas Intermediate e internazionale di riferimento del Brent  sono in calo lunedì dopo aver restituito i guadagni precedenti. I commercianti stanno reagendo alle notizie di una tempesta tropicale nella regione del Golfo del Messico che sta fermando una parte della produzione, ma non tanto quanto i recenti uragani Laura e Sally, il ritorno della produzione di petrolio in Libia e l’aumento dei casi di coronavirus in Europa che potrebbero intaccare ulteriormente il globale richiesta.

Alle 13:46 GMT, il petrolio greggio WTI di dicembre è a $ 40,68, in calo di $ 0,93 o -2,24% e il petrolio greggio di dicembre Brent è a $ 42,93, in calo di $ 0,75 o -1,72%.

Un forte calo dei mercati azionari globali sta contribuendo a spingere al rialzo il dollaro USA, il che potrebbe anche pesare sulla domanda di petrolio greggio denominato in dollari.

Aggiornamento tempesta

Le compagnie petrolifere stanno prendendo alcune precauzioni prima dell’arrivo dell’ultima tempesta. La Royal Dutch Shell Plc ha interrotto la produzione di petrolio e ha iniziato a evacuare i lavoratori da una piattaforma statunitense del Golfo del Messico, ha detto la società sabato.

Si prevede che la tempesta tropicale Beta porterà 1 piede di pioggia in parti della costa del Texas e della Louisiana mentre la 23a tempesta denominata della stagione degli uragani atlantici di quest’anno si sposta a terra lunedì notte, ha detto il National Hurricane Center.

La Libia solleva la forza maggiore

Sabato il National Oil Corp libico ha revocato la forza maggiore su quelli che considerava porti e impianti petroliferi sicuri, ma ha affermato che la misura rimarrà in vigore per le strutture in cui rimangono i combattenti.

“Il mercato non può permettersi più greggio di colpire il mercato”, hanno detto gli analisti di ANZ in una nota lunedì.

Ripresa di casi COVID-19 che sollevano timori sulla domanda

Una recrudescenza di casi di virus a livello globale sta anche agendo da freno alla domanda grezza. Secondo un conteggio Reuters, più di 30,78 milioni di persone sono state infettate dal nuovo coronavirus a livello globale e 954.843 sono morte.

Prospettive a breve termine

Potremmo vedere un commercio instabile nei prossimi due giorni con la tempesta che fornisce un possibile pavimento e l’aumento dei casi di coronavirus che riducono ulteriormente la domanda.

Ci sono ancora molte variabili da affrontare, come la posizione esatta dell’approdo e la forza della tempesta. Queste incertezze stanno fornendo un certo supporto. Una volta aumentati, è probabile che i prezzi riprendano la tendenza al ribasso a causa delle preoccupazioni della domanda.

A proposito di problemi di domanda, l’aumento dei casi globali di COVID-19 è una questione ribassista. Sembra che la pandemia non si risolverà presto, ma gli uragani vanno e vengono. Cerca scommesse a breve termine per favorire il ribasso.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: