Italia markets open in 2 hours 49 minutes
  • Dow Jones

    30.946,99
    -491,31 (-1,56%)
     
  • Nasdaq

    11.181,54
    -343,06 (-2,98%)
     
  • Nikkei 225

    26.740,71
    -308,76 (-1,14%)
     
  • EUR/USD

    1,0535
    +0,0010 (+0,09%)
     
  • BTC-EUR

    19.258,46
    -544,00 (-2,75%)
     
  • CMC Crypto 200

    439,59
    -10,48 (-2,33%)
     
  • HANG SENG

    22.086,48
    -332,49 (-1,48%)
     
  • S&P 500

    3.821,55
    -78,56 (-2,01%)
     

Previsioni Petrolio WTI: l’Arabia Saudita Cede alle Pressioni degli Stati Uniti

Il prezzo del petrolio WTI è sulla buona strada per un consolidamento della propria posizione rialzista dopo il raggiungimento di un nuovo massimo di maggio (120 $), ma ora questo consolidamento al rialzo deve far fronte alla decisione del cartello dei paesi produttori di Petrolio di aumentare il numero di barili prodotti ma allo stesso tempo potrebbe beneficiare dalla resilienza della domanda di energia.

Ennesima settimana di aggiornamenti da parte dell’EIA (Energy Information Administration), la quale ha mostrato che per la terza settimana consecutiva le scorte di greggio statunitensi si sono contratte, con una riduzione di 5,068 milioni nella settimana terminata rispetto ad un previsto calo di 1,35 milioni.

Petrolio WTI: domanda solida ma si punta sulla gradualità

Gli ultimi dati dell’EIA suggeriscono che il consumo di Petrolio dovrebbe rimanere solido per tutto il 2022 anche se l’ultimo rapporto mensile sul mercato petrolifero (MOMR) dell’OPEC avverte che “la domanda mondiale di petrolio dovrebbe raggiungere una media di 100,3 mb/g, che è 0,2 mb/g inferiore alle stime del mese precedente” e sembra che il cartello potrebbe cercare di mantenere un approccio graduale nell’affrontare i prezzi elevati dell’energia poiché “la produzione di luglio sarà aggiustata al rialzo di 0,648 mb/g”.

Comunque, gli ultimi sviluppi provenienti dagli Stati Uniti potrebbero fortemente influenzare l’andamento del Petrolio WTI in vista della prossima riunione dell’OPEC del 30 giugno. Detto ciò, le attuali condizioni di mercato potrebbero ancora mantenere a galla la quotazione del WTI poiché i segnali dell’offerta stanno incontrando una domanda robusta e quindi il Petrolio WTI potrebbe tentare di ritestare il massimo annuale toccato nel mese di marzo per la fine del mese di giugno.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni Petrolio WTI

Al momento della scrittura il prezzo del WTI quota 117,83 $, in rialzo settimanale dello 0,50%. Il grafico mette in evidenza il tentativo (fallito) di violare la zona di resistenza dei 118/120 $, tuttavia il prezzo sta consolidando la propria posizione sopra il target intermedio 114,85 $ che potrebbe portare alla continuazione del rialzo attuale.

Rialzo che se confermato potrebbe aprire le porte per una continuazione dell’attuale movimento long che porterebbe il WTI a ritestare due livello di prezzo “psicologici” ed importantissimi, i 125 $ e i 130 $.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli