Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.467,78
    -276,48 (-1,48%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8623
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0002
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Previsioni Prezzo Oro: Difficoltà per la Commodity tra Inflazione e Recessione

Il prezzo dell’Oro sta riducendo i guadagni dopo che nella giornata precedente Wall Street ha chiuso al ribasso. L’oro ha beneficiato del proprio fascino di bene di copertura contro i ribassi del mercato. Il presidente della Federal Reserve ha infuocato i mercati dichiarandosi timoroso per una recessione globale durante la testimonianza davanti alla commissione bancaria del Congresso.

Questi ultimi commenti di Powell sono stati di particolare importanza per l’Oro poiché la FED dovrebbe aumentare ulteriormente i tassi e influenzerà direttamente il futuro prezzo dell’Oro. Da non dimenticare anche l’inflazione, la quale ha contribuito a sostenere l’intero comparto dei metalli preziosi, ma che ora deve affrontare i venti contrari derivanti dall’aumento dei tassi di interesse della FED.

L’inflazione e la recessione saranno determinanti sul futuro prezzo dell’Oro

Le scommesse su un rialzo del tasso di inflazione stanno diminuendo a causa, in parte, dell’aumento del tasso di interesse di 75 punti base da parte della FED, facendo in modo che questi primi sforzi della Banca Centrale Statunitense per reprimere l’inflazione stanno funzionando come previsto. Da non sottovalutare il recente calo dei prezzi del Petrolio, il quale è un altro fattore che potrebbe influenzare il prezzo dell’Oro, poiché questo asset è un fattore chiave dell’inflazione.

Questo recente calo del Petrolio riflette l’aumento delle probabilità di recessione, una situazione che potrebbe avvantaggiare non poco il metallo giallo. E tutto ciò pone l’Oro in una posizione ambigua a causa di fondamentali contrastanti. Gli investitori sono attratti dall’Oro durante i periodi di recessione, poiché la commodity è considerata la riserva di valore per eccellenza.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni Oro

Al momento della scrittura il prezzo dell’Oro quota a 1.836,05 $, quasi sulla parità ed in piena fase laterale.

C’è stato un tentativo, fallito, di raggiungere il limite superiore dell’attuale fase laterale a 1.876,18 $ ma subito dopo i ribassisti hanno ripreso le redini del gioco e ha riportato l’Oro a ritestare il target intermedio a 1.830 $. Da qui potrebbe riiniziare un movimento rialzista, il quale al momento ha un solo obiettivo concreto considerando i fondamentali contrastanti precedentemente menzionati. L’obiettivo dell’eventuale rialzo è posto a 1.876,18 $, nei pressi di un possibile test della trendline dinamica ribassista di medio termine.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli