Italia markets open in 2 minutes
  • Dow Jones

    34.838,16
    -97,31 (-0,28%)
     
  • Nasdaq

    14.681,07
    +8,39 (+0,06%)
     
  • Nikkei 225

    27.641,83
    -139,19 (-0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1876
    0,0000 (-0,00%)
     
  • BTC-EUR

    32.373,38
    -1.753,29 (-5,14%)
     
  • CMC Crypto 200

    933,23
    -27,66 (-2,88%)
     
  • HANG SENG

    26.133,90
    -101,90 (-0,39%)
     
  • S&P 500

    4.387,16
    -8,10 (-0,18%)
     

Previsioni Prezzo Oro: Ripartenza da 1800$ Per Tentare un Nuovo Allungo

·3 minuto per la lettura

Il prezzo dell’oro riprenderà questa settimana ancora dal punto di partenza di 1800 dollari l’oncia, probabilmente tentando di portare a termine un rialzo ancora complicato, sopra i 1850 dollari l’oncia.

Le prospettive restano immutate per il metallo prezioso, che apparentemente non starebbe ancora trovando una direzione ben precisa, vittima della stabilità del dollaro statunitense.

La direzione sarà ancora indicata, con tutta probabilità, dall’andamento dei titoli decennali statunitensi e dall’indice del dollaro USA, ma occorrerà prestare attenzione anche ai dati sulla domanda in India e in Cina, che nella scorsa settimana hanno indicato un sensibile rallentamento.

Previsioni settimanali sul prezzo dell’Oro

L’oro poggia ancora sul supporto a 1800 dollari l’oncia, un valore psicologico che è stato già superato più volte di recente, ma che continua a fare da baricentro per le quotazioni del metallo prezioso.

Se l’oro dovesse perdere ulteriormente terreno per scivolare definitivamente sotto i 1800 dollari, allora il primo livello di prezzo a cui il mercato potrebbe tendere è rappresentato dai 1770 dollari e poi dai 1750 dollari l’oncia.

Un ulteriore calo potrebbe portare il prezzo fin sotto i 1700 dollari e verso il supporto di 1680 dollari l’oncia. Tuttavia, nel corso della settimana è difficile immaginare una contrazione tanto netta, mentre pare più verosimile un ritracciamento fino al livello di 1750 dollari l’oncia.

Al rialzo, invece, lo scenario bullish prevede innanzitutto il raggiungimento del livello intermedio di 1820 dollari l’oncia, a cui potrebbe fare seguito il recupero dei 1850 dollari, che preparerebbe la strada a un rialzo più netto, anche vicino al prossimo livello psicologico di 1900 dollari.

Il Calendario Economico della Settimana

Questa settimana si apre con l’indice dei prezzi all’ingrosso in Germania, a cui seguiranno le aste statunitensi per i buoni del Tesoro con scadenza a 3 mesi, 6 mesi, 3 anni e 10 anni.

Domani giornata più ricca, con il rapporto della Bank of England sulla stabilità finanziaria e poi diversi dati IPC in Germania, Francia e USA.

Nella serata italiana, si conoscerà anche il saldo aggiornato della bilancia commerciale cinese.

Mercoledì gli indici IPC saranno invece svelati per l’economia del Regno Unito, mentre dall’Eurozona giungerà l’update sulla produzione industriale di Maggio.

Come sempre, poi, si conosceranno anche gli aggiornamenti sulle scorte di petrolio statunitensi, oltre che sulla produzione di benzina.

Giovedì è il turno del PIL cinese trimestrale, delle sue vendite al dettaglio, della produzione industriale e del tasso di disoccupazione.

In mattinata giungeranno i dati sull’occupazione e sui salari nel Regno Unito, mentre nel pomeriggio italiano si conoscerà l’aggiornamento settimanale sulle richieste di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti.

Infine, venerdì la settimana volge al termine con le dichiarazioni sulla politica monetaria della Bank of Japan, a cui farà seguito l’indice dei prezzi al consumo nell’Eurozona e poi ancora le vendite al dettaglio statunitensi.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli