Italia markets open in 5 hours 5 minutes
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,20 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,65 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.926,03
    +61,71 (+0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,1906
    -0,0018 (-0,15%)
     
  • BTC-EUR

    42.574,96
    +859,64 (+2,06%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.023,29
    +80,12 (+8,49%)
     
  • HANG SENG

    28.819,70
    -278,59 (-0,96%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     

Previsioni su Oro, Petrolio e Gas Naturale: la Settimana si Apre con Greggio e Gas Ancora in Rialzo

Alberto Ferrante
·3 minuto per la lettura

La nuova settimana che si apre quest’oggi potrebbe essere decisiva per tracciare la direzione di medio termine per il petrolio. Dopo i rialzi degli scorsi giorni, infatti, il greggio si presenta ancora solido e alle ore 8:00 di oggi il Wti viene scambiato a 57,33 dollari e il Brent a 59,78 dollari, vicinissimo alla soglia di resistenza di 60 dollari al barile.

Per il greggio continua quindi il rialzo, che potrebbe spingere anche il petrolio texano verso nuovi massimi relativi, qualora venisse superato anche il valore critico di 58 dollari.

Questo mercoledì, le scorte USA di petrolio greggio potranno spingere ulteriormente la crescita, o rallentarla.

L’oro ha continuato a mostrare invece un trend negativo e stamattina si presenta solo in lievissimo rialzo, a 1816 dollari l’oncia.

Per il metallo prezioso, il trend potrà manifestarsi rialzista dopo il superamento dei 1850 dollari. In caso contrario, è più probabile che l’oro tenti un consolidamento intorno al valore attuale.

Il suo andamento resta comunque strettamente legato al movimento del dollaro statunitense, che nella scorsa settimana si era particolarmente apprezzato.

Infine, il gas naturale si trova stamattina in netto rialzo, a 2,980 dollari, e mira chiaramente al valore di 3 dollari già raggiunto la settimana scorsa.

Come è stato possibile notare nell’ultimo periodo, tale valore coincide sempre con forti volumi di vendite da parte di alcuni investitori, dunque non è da escludere un nuovo rimbalzo al ribasso.

Nel caso in cui il gas dovesse invece superare stabilmente i 3 dollari sfruttando le prospettive sulle condizioni meteo negli USA, il prezzo potrebbe continuare la sua corsa al rialzo anche oltre i valori raggiunti la settimana scorsa.

Il Calendario Economico della Settimana

La nuova settimana dei mercati si apre quest’oggi con la produzione industriale tedesca e spagnola e con l’indice Sentix a livello europeo sulla fiducia degli investitori.

Al netto di questi market movers, non vi saranno molti altri appuntamenti da monitorare.

Anche la giornata di domani sarà poco ricca, ma permetterà di conoscere la massa monetaria in Giappone, il saldo della bilancia commerciale tedesca e la produzione industriale italiana.

Inoltre, si conosceranno le previsioni sull’energia nel breve termine dell’Energy Information Administration (EIA) statunitense.

Mercoledì sarà il turno della bilancia commerciale non UE del Regno Unito, a cui farà seguito ancora in mattinata l’IPC in Germania, la produzione industriale francese e alcune aste in Europa (inclusa quella dei BOT italiani a 12 mesi).

Nella seconda parte della giornata, come sempre, si conosceranno gli aggiornamenti statunitensi sulle scorte di petrolio greggio, sulla produzione di benzina e di carburante distillato, e si conoscerà anche l’indice principale dei prezzi al consumo negli USA.

Giovedì la settimana continua con l’indice dei prezzi all’ingrosso in Germania, le richieste iniziali dei sussidi di disoccupazione negli USA (che la settimana scorsa hanno mostrato valori migliori rispetto alle attese) e ancora altre Aste in Europa e negli USA.

Sempre Giovedì 11 Febbraio 2021, inoltre, si attendono due market movers di rilievo, vale a dire il report mensile dell’OPEC, che sicuramente impatterà sul prezzo del greggio, e il report dell’UE con le Previsioni Economiche per l’Eurozona.

Infine, la settimana volge al termine venerdì con il PIL del quarto trimestre 2020 nel Regno Unito e la sua produzione industriale e manifatturiera a Dicembre 2020.

I dati sulla produzione industriale saranno forniti, nel corso della giornata, anche dall’Unione Europea.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: