Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.435,70
    -54,37 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    11.489,08
    +70,93 (+0,62%)
     
  • Nikkei 225

    26.402,84
    -508,36 (-1,89%)
     
  • EUR/USD

    1,0604
    +0,0139 (+1,33%)
     
  • BTC-EUR

    28.484,27
    +537,30 (+1,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    671,73
    +19,49 (+2,99%)
     
  • HANG SENG

    20.120,68
    -523,62 (-2,54%)
     
  • S&P 500

    3.928,14
    +4,46 (+0,11%)
     

Prezzi Crypto: Polkadot (DOT) Forma un Pattern Ribassista sugli Ultimi Massimi

·2 minuto per la lettura

Da un punto di vista tecnico, fra i più interessanti segnali odierni prodotti dalle diverse altcoin spicca in particolare quello presente su Polkadot (DOT). Per approfondire l’argomento ci rifacciamo all’analisi pubblicata oggi pomeriggio dall’esperto in valute digitali S. Akashnath, rilanciata da AmbCrypto.

Pattern Ribassista su Grafici Orari

Secondo quanto scrive Akashnath, “su grafici a barre orarie, Polkadot ha sviluppato un pattern a cuneo ascendente, nel periodo che va dai massimi relativi del giorno 14 fino al picco di ieri sopra i 19.50 contro dollaro USA, passando per il minimo relativo del giorno 18 in zona $ 17.10”. Ricordiamo che il cosiddetto ‘cuneo ascendente’ è una struttura tecnica con importanti implicazioni ribassiste, in quanto solitamente termina con un secco arretramento che si spinge la maggior parte delle volte fino alla base del pattern, in questo caso l’area dei 17.00 dollari.

Acquistare sulla Debolezza?

Akashnath sostiene comunque che l’eventualità di un arretramento nel fine-settimana possa essere considerata una buona opportunità di acquisto per chi fosse rimasto finora alla finestra, in attesa del momento migliore per seguire il mercato con posizioni long.

“D’altra parte”, prosegue l’esperto, “questo tipo di pattern ribassista potrebbe ancora essere invalidato già durante la seduta di venerdì, se i prezzi dovessero esercitare ulteriore spinta rialzista portandosi sopra ai $ 19.50-19.55”. Si tratta comunque di uno scenario alternativo, che gode attualmente di minori probabilità di sviluppo rispetto a quello di un arretramento in seno al trend rialzista di fondo.

Akashnath sottolinea, infatti, che “a quota $ 19.40-19.45 era già posta una resistenza statica da cui ci aspettavamo un intervento dei venditori, o quantomeno l’avvio di provvisorie prese di beneficio. Il combinato disposto offerto dalla resistenza statica e dal pattern ribassista in formazione, non può che rafforzare le aspettative di un indebolimento di DOT nel corso delle prossime 1-3 giornate”.

La Posizione dei Supporti

Per quanto riguarda l’attuale disposizione dei supporti, che potranno fungere sia da obiettivo per posizioni ribassiste che da punti di ingresso per posizioni long, Akashnath individua un’area di probabile posizionamento dei compratori fra $ 17.5-18.0.

“Nel caso DOT riuscisse, contro le probabilità, a ribaltare lo scenario oltrepassando la resistenza a $ 19.40-19.55, diverrebbe immediatamente necessario un aggiornamento alla disposizione dei livelli tecnici, in funzione di una prosecuzione del rialzo”.

Il Punto degli Oscillatori

Nel frattempo è bene osservare anche le indicazioni che giungono dai principali oscillatori tecnici. L’RSI evidenzia uno slancio rialzista in via di affievolimento, dato che viene confermato anche dall’Awesome Oscillator.

Anche se quest’ultimo indicatore sosta tuttora sopra alla linea neutra dello zero, mostra comunque un calo nella propulsione rialzista che ha sorretto il mercato negli ultimi giorni.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli