Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.565,41
    -317,06 (-1,18%)
     
  • Dow Jones

    34.725,47
    +564,69 (+1,65%)
     
  • Nasdaq

    13.770,57
    +417,79 (+3,13%)
     
  • Nikkei 225

    26.717,34
    +547,04 (+2,09%)
     
  • Petrolio

    87,29
    +0,68 (+0,79%)
     
  • BTC-EUR

    33.870,39
    +802,38 (+2,43%)
     
  • CMC Crypto 200

    863,83
    +21,37 (+2,54%)
     
  • Oro

    1.792,30
    -2,70 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1152
    +0,0005 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.431,85
    +105,34 (+2,43%)
     
  • HANG SENG

    23.550,08
    -256,92 (-1,08%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.136,91
    -48,06 (-1,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8320
    -0,0008 (-0,10%)
     
  • EUR/CHF

    1,0375
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4232
    +0,0044 (+0,31%)
     

Prezzo del Litecoin (LTC), crypto argento nel dimenticatoio?

·2 minuto per la lettura

Dopo un eccezionale balzo a 388 USD il 9 maggio del 2021, con un prezzo che aveva toccato e superato i 400 USD su alcune piattaforme, il prezzo del litecoin (LTC) è caduto in un limbo.

Nonostante LTC sia scivolato in 19 esima posizione rispetto al terzo e quarto posto che deteneva fino a pochi anni fa, l’argento dei crypto asset ha mantenuto il suo interesse tra gli investitori.

Tuttavia questa “duttilità” appare perdere interesse tra chi fino a ora lo ha sempre sostenuto, in particolare le “balene”. Ambcrypto riporta che il 24 dicembre scorso la candela rossa ha indicato una direzione ribassista significativa che potrebbe chiudersi soltanto a fine gennaio. A generare i maggiori volumi di scambio sono state le balene, con transazioni di valore superiore ai 100 mila dollari che hanno toccato i 9,89 miliardi di dollari in un solo giorno.

Litecoin in forte tendenza ribassista

Il prezzo del litecoin appare, quindi, in una forte tendenza ribassista che potrebbe condurre il suo valore intorno ai 100 USD entro l’inizio del 2022 o anche prima.

Difficile che nel breve periodo l’argento dei crypto asset possa ritrovare la fiducia degli investitori. L’argento appare un po’ scurito e all’orizzonte non si vede nulla che possa riportarlo all’euforia osservata ad inizio 2021.

In quel caso a pompare LTC ci pensò l’alto afflusso di denaro iniettato nel sistema economico dalle banche centrali e il flusso di soldi “gratis” messi nelle tasche degli statunitensi (e non solo) dai governi, per contrastare le conseguenze economiche della pandemia.

Quell’effetto è svanito e litecoin chiude l’anno con un modestissimo +19,24% di guadagno che potrebbe ridursi ulteriormente nei prossimi giorni. Come si può notare dal prezzo del bitcoin (BTC), e delle altre principali criptomonete, il mercato non aiuta certo l’ottimismo.

Le scadenze che pesano

Sono in scadenza venerdì 31 dicembre, spiega il Coindesk, circa 6 miliardi di dollari di opzioni (129.800 contratti). Quando una scadenza di opzioni o future si approssima, il valore del BTC tende a muoversi verso il punto detto di “massima pena” (max pain). Tale punto viene individuato approssimativamente intorno ai 48 mila USD.

Data la tendenza ribassista in atto e il fatto che mancano due giorni alla scadenza delle quasi 130 mila opzioni, è plausibile che si verifichi un ulteriore deprezzamento del bitcoin e delle altre criptovalute: litecoin compreso.

Non resistono al calo neppure le top gainers delle ultime settimane, tutte sono entrate in territorio negativo. A sorpresa nelle prime 20 posizioni è in positivo del quasi +3% soltanto uniswap (UNI).

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli