Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,53 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,35 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,29 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.871,78
    +324,80 (+1,14%)
     
  • Petrolio

    87,99
    -4,10 (-4,45%)
     
  • BTC-EUR

    23.693,91
    -665,69 (-2,73%)
     
  • CMC Crypto 200

    573,06
    +1,77 (+0,31%)
     
  • Oro

    1.791,00
    -24,50 (-1,35%)
     
  • EUR/USD

    1,0201
    -0,0057 (-0,55%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.040,86
    -134,76 (-0,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.780,15
    +3,34 (+0,09%)
     
  • EUR/GBP

    0,8450
    -0,0007 (-0,08%)
     
  • EUR/CHF

    0,9648
    -0,0007 (-0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,3164
    +0,0062 (+0,47%)
     

Scudo anti-spread non legato a crisi politica Italia - De Cos (Bce)

Il logo dell'Euro sulla sede della Bce a Francoforte

MADRID (Reuters) - Dietro alla creazione dello strumento anti-frammentazione da parte della Banca Centrale Europea non c'è la crisi politica che ha colpito l'Italia.

Lo ha dichiarato Pablo Hernandez de Cos, governatore della Banca di Spagna.

Ieri la Bce ha alzato il velo sullo "scudo antispread", battezzato Tpi, o Transmission protection instrument, uno strumento che consentirà l'acquisto di bond di paesi indebitati come l'Italia per limitare un aumento eccessivo dei costi di finanziamento, contribuendo a limitare la frammentazione finanziaria all'interno della zona euro.

(Tradotto da Romolo Tosiani, editing Maria Pia Quaglia)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli