Italia markets closed

Il #MeToo in Italia

Sulla scia dello scandalo Weinstein attrici e cantanti di tutto il mondo hanno rotto il silenzio denunciando abusi e ricatti sessuali.

(Asia Argento) Nel nostro Paese, la prima a sollevare il polverone delle molestie è stata Asia Argento che ha raccontato di essere stata costretta a subire un rapporto sessuale proprio da Harvey Weinstein, quando aveva solo 21 anni

(Michelle Hunziker) La show Girl svizzera Michelle Hunziker ha raccontato di aver subito molestie e ricatti quando aveva 17 anni dall'imprenditore e talent scout Rody Mirri: l'uomo pretendeva sesso in cambio di ingaggi. La Hunziker ha fondato, insieme a Giulia Bongiorno, la ONLUS "Doppia difesa", che assiste le donne vittime di discriminazioni, violenze o abusi

(Alba Parietti) Anche Alba Parietti ha fatto intendere di aver subito diverse molestie nel corso della sua carriera. La prima volta a 17 anni da un famoso produttore che, durante un colloquio, l'ha baciata

(Tea Falco) L'attrice e fotografa Tea Falco ha dichiarato che, quando aveva 21 anni, un regista televisivo le ha offrirto un massaggio a cui sono seguite molestie sessuali

(Miriana Trevisan) Miriana Trevisan ha raccontato di aver subito avances da parte del produttore esecutivo Massimiliano Caroletti durante le fasi di preparazione del film "Bastardi". Al rifiuto di lei, lui avrebbe ridimensionato il suo ruolo nel film. In seguito, Caroletti ha accusato l'attrice di diffamazione

(Claudia Gerini) L'attrice Claudia Gerini ha confessato di aver subito diversi tipi di molestie da cui, fortunatamente, è sempre riuscita a fuggire. Le avances più pesanti sarebbero arrivate da un direttore del doppiaggio

(Maila Andreotti) La sportiva Maila Andreotti è stata la prima a rompere il silenzio sugli abusi nel ciclismo italiano, denunciando il ct azzurro Dino Salvoldi per denunce fisiche e psicologiche nei confronti di diverse atlete (guarda il video...)