Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.718,81
    -12,08 (-0,05%)
     
  • Dow Jones

    34.347,03
    +152,97 (+0,45%)
     
  • Nasdaq

    11.226,36
    -58,96 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    28.283,03
    -100,06 (-0,35%)
     
  • Petrolio

    76,28
    -1,66 (-2,13%)
     
  • BTC-EUR

    15.794,97
    -182,12 (-1,14%)
     
  • CMC Crypto 200

    386,97
    +4,32 (+1,13%)
     
  • Oro

    1.754,00
    +8,40 (+0,48%)
     
  • EUR/USD

    1,0405
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    4.026,12
    -1,14 (-0,03%)
     
  • HANG SENG

    17.573,58
    -87,32 (-0,49%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.962,41
    +0,42 (+0,01%)
     
  • EUR/GBP

    0,8595
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    0,9837
    +0,0023 (+0,23%)
     
  • EUR/CAD

    1,3906
    +0,0028 (+0,20%)
     

Riscaldamento addio, 5 strategie per sopravvivere all'inverno

5 strategie economiche per sopravvivere all'inverno senza riscaldamenti (Getty Images)
5 strategie economiche per sopravvivere all'inverno senza riscaldamenti (Getty Images)

La crisi energetica e l'aumento delle bollette preoccupano sempre di più gli italiani e in tanti cercano su Internet strategie su come poter affrontare l'inverno senza patire il freddo pur non accendendo i riscaldamenti. Ecco cinque metodi economici per riscaldarsi anche in assenza di gas e luce.

LEGGI ANCHE: Luce da notte led e stanze a 19 gradi, il risparmio a misura di bimbo

1) ATTENZIONE AGLI SPIFFERI

La regola numero uno è eliminare tutti gli spifferi per evitare che le temperature scendano anche in casa. Chiudere bene tutte le finestre aiuta a evitare dispersioni di calore.
Ma come si fa a capire se, nonostante la chiusura, ci sono spifferi? Per controllare basta una piccola candela. La si accende e la si posiziona per pochi secondi vicino alla finestra: se la fiamma si muove, vuol dire che l'aria passa. Per correre ai ripari basta acquistare degli appositi nastri sigillanti che vengono venduti in tutti i negozi di bricolage a poco prezzo. Se sigillare le finestre aiuta a non disperdere il calore, anche le porte che danno sull'esterno dovrebbero essere sigillate. Meglio controllare il telaio ed, eventualmente, usare un para-spifferi.

LEGGI ANCHE: Bollette luce e gas, "rischio rialzi nel 2023: ecco come risparmiare"

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Come affrontare l’inverno senza riscaldamento? Questi consigli ti fanno risparmiare

2) IL SOLE E' FONTE DI CALORE: APPROFITTANE

La regola di chiudere le finestre non deve, però, impedire l'areazione di casa. Meglio tenerle aperte durante il giorno se la temperatura esterna supera quella interna. Se fuori c'è il sole, bisogna approfittarne per fare entrare in casa un po' di calore: se non volete lasciare aperte le finestre perché fa troppo freddo, basta spostare le tende e lasciare i raggi liberi di entrare. Il trucco in più? Mettere tende economiche da doccia trasparenti sulle finestre in modo da permettere alla luce e al calore di passare, manteNendo fuori l'aria fredda.

LEGGI ANCHE: Quando sarà possibile accendere il riscaldamento?

3) UN AMBIENTE SOLO E' PIU' FACILE DA RISCALDARE

In assenza di riscaldamenti, meglio concentrare tutte le proprie attività in una sola stanza, chiudendo tutte le porte per evitare dispersioni di calore. Tappeti spessi e caldi o coperte appese alle pareti come arazzi aiutano a evitare dispersioni attraverso il pavimento o le pareti.

LEGGI ANCHE: Una buona notizia per il caro-bollette: farà caldo fino a novembre

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Bollette bruciate contro il caro energia, cresce la protesta

4) STUFE ALTERNATIVE E... CANDELE

Nell'impossibilità di accendere i caloriferi o di utilizzare stufe elettriche, che consumano parecchio, bisognerebbe cercare stufe che permettano di essere autonomi rispetto ai fornitori di luce e gas. Ce ne sono di diversi tipi: dal pellet, che però sta diventando troppo caro, al bietanolo, fino alle più economiche stufe a gpl. Ma attenzione: le stufe a combustione possono diventare molto pericolose se non si adottano tutte le precauzioni del caso: dall'areare i locali mentre le si utilizza all'utilizzo di rilevatori di anidride carbonica e monossido di carbonio.

In assenza di qualsiasi strumento per riscaldarsi, potrebbe essere utile accendere delle candele, sempre facendo attenzione a dove le si ripone per evitare il rischio di incendi. Chi ha più dimestichezza, potrebbe creare una "stufa a candela", cioè un piccolo dispositivo ottenuto sovrapponendo due vasi di argilla. Non è efficace come un camino o una stufa, ma riesce a creare un po' di calore in maniera economica.

LEGGI ANCHE: Caro energia e bollette, cosa succede se non si pagano?

LEGGI ANCHE: Gas, in inverno massimo 19 gradi di riscaldamento: cosa succede a chi sgarra

5) SCEGLI L'ABBIGLIAMENTO GIUSTO

Infine, via libera a indumenti termici e capi di abbigliamento caldi, vestaglie da utilizzare sopra il pigiama e cappelli di lana o termici, pantofole e calzini caldi. Nel letto, lenzuola di flanella, coperte e piumini. L'idea in più per non soffrire il freddo di notte: usare un sacco a pelo invernale.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Bonus, carte fedeltà, app-antispreco, discount: ecco come risparmiare e combattere il caro vita