Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.636,26
    +89,76 (+0,37%)
     
  • Dow Jones

    32.964,41
    +327,22 (+1,00%)
     
  • Nasdaq

    12.030,41
    +289,76 (+2,47%)
     
  • Nikkei 225

    26.781,68
    +176,84 (+0,66%)
     
  • Petrolio

    114,75
    +0,66 (+0,58%)
     
  • BTC-EUR

    26.557,50
    -1.226,14 (-4,41%)
     
  • CMC Crypto 200

    617,84
    -11,66 (-1,85%)
     
  • Oro

    1.857,50
    +3,60 (+0,19%)
     
  • EUR/USD

    1,0723
    -0,0010 (-0,10%)
     
  • S&P 500

    4.125,31
    +67,47 (+1,66%)
     
  • HANG SENG

    20.697,36
    +581,16 (+2,89%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.808,86
    +68,55 (+1,83%)
     
  • EUR/GBP

    0,8496
    -0,0015 (-0,18%)
     
  • EUR/CHF

    1,0273
    -0,0014 (-0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,3654
    -0,0047 (-0,35%)
     

Aston Martin, nuovo Ceo è Amedeo Felisa, ex numero uno Ferrari

Il logo Aston Martin presso un impianto a Gaydon, Regno Unito

(Reuters) - Aston Martin Lagonda ha nominato l'ex Ad di Ferrari, Amedeo Felisa, come nuovo amministratore delegato, con il marchio del lusso britannico che punta a emulare il successo della casa automobilistica italiana ed elettrificare le proprie vetture.

Felisa subentrerà con effetto immediato a Tobias Moers, che era entrato nella società nel 2020 da Amg, marchio controllato dall'azionista di Aston Martin, Mercedes-Benz, e ha ricoperto il ruolo di Ceo e chief technical officer.

Felisa attualmente fa parte del Cda di Aston Martin e ha guidato Ferrari tra il 2008 e il 2016, quando il marchio faceva ancora parte del gruppo Fiat.

Più di recente, Felisa ha ricoperto il ruolo di consulente speciale per Silk-Faw, una joint venture tra Silk Ev, società di ingegneria e progettazione automobilistica con sede negli Stati Uniti, e la casa automobilistica cinese Faw.

(Tradotto da Michela Piersimoni, editing Andrea Mandalà)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli