Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.489,18
    +211,61 (+0,81%)
     
  • Dow Jones

    35.294,76
    +382,20 (+1,09%)
     
  • Nasdaq

    14.897,34
    +73,91 (+0,50%)
     
  • Nikkei 225

    29.068,63
    +517,70 (+1,81%)
     
  • Petrolio

    82,66
    +1,35 (+1,66%)
     
  • BTC-EUR

    52.801,55
    -478,09 (-0,90%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.464,06
    +57,32 (+4,07%)
     
  • Oro

    1.768,10
    -29,80 (-1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1606
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.471,37
    +33,11 (+0,75%)
     
  • HANG SENG

    25.330,96
    +368,37 (+1,48%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.182,91
    +33,85 (+0,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8437
    -0,0041 (-0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0701
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4344
    +0,0001 (+0,01%)
     

Azienda ceca Bohemia Energy chiude per aumento prezzi energia elettrica

·1 minuto per la lettura
Centrale elettrica a carbone a Ledvice

PRAGA (Reuters) - Bohemia Energy, uno dei maggiori fornitori cechi di elettricità e gas, ha annunciato che cesserà le operazioni a causa dell'aumento dei prezzi dell'energia elettrica.

La società privata, che aveva circa 900.000 clienti secondo l'agenzia di stampa Ctk, ha detto che i clienti saranno serviti da fornitori di emergenza.

"Con rammarico, dobbiamo annunciare che il Bohemia Energy Group, con effetto immediato, terminerà le forniture di elettricità e gas al mercato energetico ceco", ha detto la società sul suo sito web.

"Siamo stati costretti a questa mossa drastica dalla continua crescita estrema dei prezzi dell'energia nel mercato all'ingrosso, quando il prezzo di entrambe le materie prime fornite (elettricità e gas naturale) è ora tre volte più alto dell'anno scorso".

Bohemia Energy negli ultimi anni è cresciuta fino a diventare il più grande fornitore di energia alternativa del Paese, in competizione con i produttori e i distributori di energia esistenti.

È stata creata ed è controllata dall'uomo d'affari Jiri Pisarik, che secondo Forbes quest'anno ha raggiunto un patrimonio di 8,3 miliardi di corone.

Il regolatore energetico ceco Eru ha detto la settimana scorsa che sta esaminando le lamentele dei clienti relative al fatto che l'azienda sta terminando prematuramente i contratti e gli accordi a prezzo fisso.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli