Italia markets close in 1 hour 15 minutes
  • FTSE MIB

    24.472,15
    -246,66 (-1,00%)
     
  • Dow Jones

    34.205,33
    -141,70 (-0,41%)
     
  • Nasdaq

    11.183,66
    -42,70 (-0,38%)
     
  • Nikkei 225

    28.162,83
    -120,20 (-0,42%)
     
  • Petrolio

    75,30
    -0,98 (-1,28%)
     
  • BTC-EUR

    15.540,53
    -434,84 (-2,72%)
     
  • CMC Crypto 200

    379,14
    -1,15 (-0,30%)
     
  • Oro

    1.748,70
    -5,30 (-0,30%)
     
  • EUR/USD

    1,0433
    +0,0028 (+0,27%)
     
  • S&P 500

    4.005,06
    -21,06 (-0,52%)
     
  • HANG SENG

    17.297,94
    -275,64 (-1,57%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.936,79
    -25,62 (-0,65%)
     
  • EUR/GBP

    0,8650
    +0,0055 (+0,63%)
     
  • EUR/CHF

    0,9842
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,4016
    +0,0110 (+0,79%)
     

Bce, Enria: non tutte le banche beneficerebbero di aumento tassi

L'edificio della Banca centrale europea (Bce) a Francoforte

FRANCOFORTE (Reuters) - La maggior parte delle banche della zona euro trarrebbe vantaggio se i tassi di interesse dovessero aumentare ulteriormente, ma alcuni segmenti del mercato, come gli istituti di credito che lavorano principalmente nel settore retail, ne risentirebbero.

Lo ha detto Andrea Enria, presidente del Consiglio di vigilanza della Banca centrale europea.

"La svalutazione del capitale sarebbe maggiore per alcuni modelli di business, come gli istituti di credito al consumo e le banche di promozione e sviluppo", ha affermato Enria.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Francesca Piscioneri)