Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 19 minutes
  • FTSE MIB

    33.662,21
    +441,90 (+1,33%)
     
  • Dow Jones

    38.906,84
    +71,98 (+0,19%)
     
  • Nasdaq

    17.896,54
    +34,30 (+0,19%)
     
  • Nikkei 225

    38.633,02
    +62,26 (+0,16%)
     
  • Petrolio

    82,21
    +0,64 (+0,78%)
     
  • Bitcoin EUR

    60.491,87
    -123,09 (-0,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.347,75
    -34,92 (-2,52%)
     
  • Oro

    2.378,00
    +31,10 (+1,33%)
     
  • EUR/USD

    1,0720
    -0,0028 (-0,26%)
     
  • S&P 500

    5.497,22
    +10,19 (+0,19%)
     
  • HANG SENG

    18.335,32
    -95,07 (-0,52%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.943,99
    +58,54 (+1,20%)
     
  • EUR/GBP

    0,8452
    +0,0007 (+0,08%)
     
  • EUR/CHF

    0,9547
    +0,0047 (+0,49%)
     
  • EUR/CAD

    1,4671
    -0,0054 (-0,37%)
     

Borsa Milano, cautela in attesa Wall Street, vendute banche, bene Maire, Raiway

Dettaglio dell'ingresso della Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Piazza Affari recupera dai minimi, ma si muove sempre in territorio negativo a conclusione di una ottava in lettera per i mercati azionari.

Dopo il crollo di Wall Street ieri, oggi le proiezioni che giungono dai futures indicano un avvio piatto alla ripresa dei mercati nel pomeriggio.

A pesare sulle borse il nervosismo degli investitori sulla tempistica del taglio dei tassi da parte delle banche centrali dopo i Pmi relativi all'intero blocco Ue e i dati Usa (Pmi e richieste settimanali di disoccupazione), che hanno spinto a una riduzione delle scommesse su portata e tempi dell'allentamento da parte della Bce. I mercati monetari prezzano circa 60 punti base di tagli dei tassi quest'anno - il che implica due riduzioni da 25 punti base, con la probabilità di un terzo taglio vista sotto il 50% - dai 67 di mercoledì.

Per quanto riguarda la Federal Reserve, i mercati ora prezzano pienamente un taglio dei tassi solo a dicembre e prevedono un allentamento di 36 punti base dopo i solidi dati economici.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Intorno alle 12,35 il FTSE Mib è in calo dello 0,36%, in deciso recupero dai minimi toccati in avvio di seduta. Volumi oltre 910 milioni di euro.

Pochi gli spunti da segnalare in un mercato dove gli investitori sono restii a entrare.

I titoli in evidenza oggi

In deciso arretramento il comparto bancario, con Popolare Sondrio e Mps le peggiori, in flessione del 1,4% circa.

Prosegue la lettera anche oggi sul comparto energetico, con Enel in calo dello 0,4%, in recupero dai minimi di seduta, Italgas che passa in positivo con +0,6%, mentre restano piatte A2A e Terna. Decisamente più venduta Saipem che arretra dell'1,5%.

In controtendenza Maire che guadagna il 2,8% grazie alla maxi commessa annunciata ieri con Sonatrach dal valore di 2,3 miliardi di dollari, di cui 1,7 miliardi di competenza di Tecnimont. Secondo Banca Akros, "il contratto è grande ed è chiaramente una buona notizia". Il broker sottolinea che il portafoglio ordini per il primo trimestre è stato intorno a 1,3 miliardi di euro e con questo contratto porta il totale per il 2024 a circa 3 miliardi, "confermando le prospettive promettenti per il settore del gas".

Spunti su Rayway, che guadagna il 3%, in scia del Dpcm che consente all'azionista di controllo Rai di cedere una quota nella società delle torri solo se compatibile con l'aggregazione con Ei Towers.

Venduta, infine, Landi Renzo, in flessione dell'1,6%. Secondo indiscrezioni di stampa Invitalia, probabilmente attraverso il Fondo di salvaguardia, sta studiando l'ingresso nella società e dovrebbe partecipare a un rafforzamento patrimoniale da 40-50 milioni al fianco degli azionisti stabili.

(Giancarlo Navach, editing Stefano Bernabei)