Italia markets open in 3 hours 7 minutes
  • Dow Jones

    31.961,86
    +424,51 (+1,35%)
     
  • Nasdaq

    13.597,97
    +132,77 (+0,99%)
     
  • Nikkei 225

    30.126,03
    +454,33 (+1,53%)
     
  • EUR/USD

    1,2177
    +0,0009 (+0,07%)
     
  • BTC-EUR

    41.172,94
    -693,31 (-1,66%)
     
  • CMC Crypto 200

    999,96
    -14,96 (-1,47%)
     
  • HANG SENG

    30.356,40
    +638,16 (+2,15%)
     
  • S&P 500

    3.925,43
    +44,06 (+1,14%)
     

Borsa Milano volatile e negativa, bene Leonardo e Atlantia, giù Stm

·2 minuto per la lettura
L'ingresso principale della Borsa di Milano

MILANO, 23 febbraio (Reuters) - Torna la volatilità a Piazza Affari che registra oscillazioni molto forti, ma con tendenza verso il ribasso insieme agli altri mercati europei, penalizzata anche dalle attese di un avvio negativo a Wall Street nel pomeriggio come evidenziato dai futures sugli indici americani.

C'è attesa da parte degli investitori per l'intervento del numero uno della Federal Reserve, Jerome Powell, per capire se sarà in grado di dare una risposta alle aspettative di un rialzo dell'inflazione.

Sul fronte delle materie prime continua la corsa del greggio con il Brent che si è riportato verso i 66 dollari al barile.

Prosegue forte LEONARDO anche se sotto i massimi di giornata con una crescita del 2,6%. Nei giorni scorsi il gruppo della difesa era salito sull'attesa di un cda questa settimana che dovrebbe dare il via all'offerta pubblica di vendita e sottoscrizione per riportare al Nyse la controllata americana Drs.

Ben raccolta anche ATLANTIA (+3,6%) sulle attese dell'offerta per Aspi nella parte alta della forchetta compresa fra 8,5 e 9,5 miliardi. Ieri la riunione del Cda di Cdp è rimasta aperta e proseguirà oggi pomeriggio "al fine di consentire la contestualità delle determinazioni di tutti i membri del consorzio". Secondo Marco Opipari, analista di Bestinver, "Atlantia risente in particolare dell'effetto positivo sul settore dopo l'Opa su Astm con un premio del 28% che fa emergere quanto il mercato stava sottovalutando il comparto delle autostrade". ASTM oggi cede lo 0,16%, ma si mantiene pur sempre leggermente sopra il prezzo dell'Opa lanciata dai Gavio a 25,6 euro per azione.

AUTOGRILL fra i migliori del listino con un balzo di oltre il 5%. Un trader cita il forte rialzo della concorrente inglese Ssp che sta guadagnando oltre il 17%. Più in generale il comparto beneficia delle attese di un graduale ritorno alla normalità nei trasporti aerei e autostradali grazie agli effetti dei vaccini anti covid.

Banche trascurate, con BPER in flessione dello 0,5%. Raccolta UNICREDIT (+0,9%), piatta INTESA SP.

Giù il settore dell'energia con in particolare ENEL che arretra del 2,2%. Debole anche A2A (-0,7%) in attesa dei risultati preliminari domani con gli analisti che si attendono dati allineati alla guidance fornita poche settimane fa in occasione della presentazione del piano strategico decennale.

In deciso calo STM (-3,6%) in sintonia con i titoli tecnologici in Europa e sulle attese di un avvio molto negativo del Nasdaq Usa.

Infine, andamento opposto per BIALETTI INDUSTRIE, in asta di volatilità dopo un calo dell'1,2%, SOSTRAVEL.COM, in asta dopo -11,1%, e