Italia markets close in 27 minutes
  • FTSE MIB

    24.670,78
    -73,60 (-0,30%)
     
  • Dow Jones

    34.045,52
    -155,15 (-0,45%)
     
  • Nasdaq

    13.928,55
    -123,79 (-0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.685,37
    +2,00 (+0,01%)
     
  • Petrolio

    63,16
    +0,03 (+0,05%)
     
  • BTC-EUR

    45.898,16
    -390,04 (-0,84%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.242,43
    -56,52 (-4,35%)
     
  • Oro

    1.774,30
    -5,90 (-0,33%)
     
  • EUR/USD

    1,2024
    +0,0043 (+0,36%)
     
  • S&P 500

    4.165,88
    -19,59 (-0,47%)
     
  • HANG SENG

    29.106,15
    +136,44 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.019,07
    -13,92 (-0,35%)
     
  • EUR/GBP

    0,8595
    -0,0060 (-0,69%)
     
  • EUR/CHF

    1,1003
    -0,0019 (-0,17%)
     
  • EUR/CAD

    1,5043
    +0,0058 (+0,39%)
     

Borsa Usa, S&P 500 sottotono, focus si sposta su meeting Fed

·1 minuto per la lettura
Un cartello stradale di Wall Street a New York

(Reuters) - L'indice S&P 500 si ferma al di sotto del massimo storico, con gli investitori in attesa di spunti dal meeting della Federal Reserve di questa settimana in un clima di cautela sull'aumento dei costi di finanziamento innescato dal massiccio stimolo fiscale.

Alle 16 circa, il Dow Jones Industrial Average è in frazionale ribasso dello 0,03%, a 32.768,15, l'S&P 500 perde lo 0,11%, a 3.939,83, mentre il Nasdaq Composite avanza dello 0,24%, a 13.352,43.

Delta Air Lines, Southwest Airlines e JetBlue Airways hanno affermato che le prenotazioni per viaggi di piacere sono in aumento e hanno offerto uno dei primi segnali concreti che il peggio potrebbe essere passato per il settore aereo.

L'indice delle compagnie aeree S&P 1500 è in rialzo circa del 3,8% al massimo di un anno, mentre il produttore di aerei Boeing sale circa del 2%.

Gli altri titoli legati ai viaggi, tra cui Carnival, Wynn Resorts e MGM Resorts, guadagnano tra il 3% e il 5%.

"L'economia degli Stati Uniti sembra in una forma migliore rispetto alla maggior parte delle altre economie sviluppate", ha detto Hussein Sayed, chief market strategist di Fxtm.

"Nonostante le prospettive economiche più rosee, la riunione della Fed di questa settimana non dovrebbe portare importanti cambiamenti di politica monetaria" ha aggiunto.

Eli Lilly crolla circa dell'8,85% dopo che i risultati "contrastanti" della sperimentazione di fase intermedia di un farmaco sperimentale per il trattamento dell'Alzheimer hanno messo in dubbio le possibilità di un'approvazione accelerata, secondo gli analisti.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)