Italia markets open in 8 hours 41 minutes
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    +396,48 (+3,01%)
     
  • Nikkei 225

    29.663,50
    +697,49 (+2,41%)
     
  • EUR/USD

    1,2053
    -0,0035 (-0,29%)
     
  • BTC-EUR

    40.904,65
    +2.978,47 (+7,85%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,63
    +54,40 (+5,86%)
     
  • HANG SENG

    29.452,57
    +472,36 (+1,63%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     

Borsa Usa rialzo su guadagni big tech, dati macro negativi in secondo piano

·2 minuto per la lettura
Un cartello stradale di Wall Street davanti alla borsa di New York

(Reuters) - Gli indici principali di Wall Street sono in rialzo, grazie al rimbalzo dei colossi del tech che ha contribuito a distrarre l'attenzione degli investitori da alcuni dati macro che mostrano l'ennesima marcata contrazione dell'economia Usa.

I titoli delle big tech, come Microsoft, Facebook, Netflix e Google, sono in rialzo nelle contrattazioni iniziali, contribuendo ai guadagni del Nasdaq.

Con l'avvio della stagione delle trimestrali gli operatori del mercato hanno iniziato a chiedersi se aziende come Apple, Facebook e Tesla siano in grado di giustificare le alte valutazioni.

Apple ha riportato vendite e utili per il trimestre che coincide con il periodo delle festività natalizie superiori alle previsioni di Wall Street. Tuttavia, il titolo dell'azienda produttrice di iPhone cede l'1,8%.

Facebook è in rialzo dello 0,3% dopo aver battuto ampiamente le stime relative ai ricavi del trimestre, ma ha precisato che le modifiche alle norme sulla privacy da parte di Apple, molto limitanti, potrebbero andare a colpire i ricavi interferendo con il targeting pubblicitario.

Tesla cede il 4,3% dopo aver registrato risultati deludenti per il quarto trimestre e non essere riuscita a fornire un chiaro target per le consegne di veicoli per il 2021.

Alcuni dati hanno mostrato che nel 2020 l'economia statunitense si è contratta ai ritmi più rapidi dalla Seconda guerra mondiale a causa dell'impatto del Covid-19 su attività di servizi come ristoranti e compagnie aeree

Da un report separato è emerso che 847.000 persone hanno fatto richiesta di sussidi di disoccupazione la scorsa setttimana, ulteriore segnale di un persistente indebolimento del mercato del lavoro.

American Airlines è in rialzo del 26,1%, l'ultimo di una serie di titoli promossi da un'iniziativa sui social media, che allarga lo scontro tra trader amatoriali e importanti istituzioni di Wall Street, che ha scosso i mercati europei e statunitensi

Alle 16,40 il Dow Jones Industrial Average è in rialzo di 503,34 punti, o l'1,66%, a 30.806,51, l'S&P 500 avanza di 54,60 punti, o l'1,42%, a 3.804,36, e il Nasdaq Composite guadagna 135,96 punti o lo 1,02%, a 13.406,40.

Comcast balza del 4,6% dopo aver registrato ricavi superiori alle attese per il quarto trimestre grazie a una forte domanda che continua a bilanciare le perdite causate dalla pandemia nei business dei parchi a tema e dell'intrattenimento cinematografico dell'azienda.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)